La Monini Spoleto ora pensa a Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2016 12:30
Festi-Bertoli

Roberto Festi e Matteo Bertoli (foto Michele Benda)

Risultato, prestazione di squadra, ripresa di alcuni atleti dai rispettivi infortuni. Sono tanti i motivi di soddisfazione in casa Monini Spoleto dopo la vittoria di mercoledì nel recupero di serie A2 maschile sulla Materdomini Castellana Grotte, che rilancia gli oleari nella prima metà della classifica del girone blu. È stata una gara quasi mai in discussione, con un solo passaggio a vuoto nel terzo set che non ha compromesso l’esito. Bravo il tecnico Provvedi a dare la scossa ai suoi ricorrendo alla panchina, Mariano in ricezione e Vanini in regia hanno dato nuova linfa al gioco e ricacciato indietro ogni velleità di rimonta degli ospiti nel quarto parziale. È la dimostrazione che la rosa degli oleari è composta da quattordici potenziali titolari, tutti in grado di cambiare l’inerzia della gara entrando in corso d’opera o di alzare il livello cominciando in sestetto. Anche il coach Riccardo Provvedi ne è convinto: «Avere un gruppo di giocatori tutti molto competitivi è una nostra caratteristica, poi sta a me gestirli nel migliore dei modi. Sono un allenatore a cui piace far ruotare tutti gli atleti che ho a disposizione, ma è vero anche che per trovare la giusta continuità abbiamo assoluto bisogno di stabilizzare l’intesa tra quei giocatori che di solito hanno le maggiori responsabilità, cosa che non è stata possibile fino ad oggi per colpa dei tanti infortuni. Comunque la stagione è ancora molto lunga e ci sarà spazio per tutti di esprimersi al meglio, speriamo di lasciarci alle spalle il prima possibile questo periodo così sfortunato». Chi si sta esprimendo molto bene è Roberto Festi, chiamato a sostituire l’infortunato Zamagni, che suona la carica in vista della delicata trasferta di domenica: «Ci aspetta una grande partita, Cantù è una squadra che gioca un’ottima pallavolo ed ha un palazzetto molto difficile da espugnare, ma noi ci arriveremo con grande voglia e con la giusta dose di cattiveria agonistica e ce la metteremo tutta per fare risultato». Anche Andrea Vanini, protagonista assoluto dell’ultima parte di gara contro Castllana Grotte, si accoda al compagno di squadra: «Giochiamo sempre per vincere, che sia in casa o fuori, anche a Cantù l’obiettivo è la vittoria». Non sarà certo facile contro una squadra che in classifica ha solo un punto in meno degli umbri ma lo stesso record di vittorie e sconfitte. Gli uomini di coach Della Rosa vengono dalla netta sconfitta nel derby lombardo contro Bergamo e vorranno rifarsi di fronte al pubblico amico. Occhio alle tre principali ‘bocche da fuoco’ canturine, l’opposto Caio Alexandre De Oliveira e gli schiacciatori Riva e Richards. Quest’ultimo, assente contro Bergamo, dovrebbe rientrare proprio contro Spoleto.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 18, 2016 12:30