La Monini Spoleto punisce Castellana Grotte

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 16, 2016 22:56
Bargi-Bertoli (muro)

Monini Spoleto a muro con Federico Bargi e Matteo Bertoli (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto cancella la brutta prestazione di domenica scorsa regolando d’autorità nel suo Pala-Rota la Materdomini.it Castellana Grotte nel recupero della quarta giornata di campionato di serie A2 maschile. Monopoli e compagni impiegano quattro set per vincere la resistenza dei rivali, ma, soprattutto, tornano a giocare di squadra. Provvedi manda in campo Monopoli e Morelli sulla diagonale palleggiatore-opposto, Bertoli e il rientrante Joventino in banda, Festi e Bargi al centro, Romiti libero. Pronti via e Bertoli mura Bellei, mentre dall’altra parte si mette in luce il centrale Sighinolfi che confeziona il 6-8 con due pregevoli soluzioni in attacco e a muro. Spoleto si affida ancora una volta alla battuta di Bertoli da cui nasce il bellissimo punto di Joventino (9-10), poi Festi punisce una ricezione errata e riporta avanti i suoi (12-11). Le pipe di Bertoli e Joventino fanno male ai pugliesi, che provano a rimanere attaccati al set con Sighinolfi e Casoli e costringono al time out Provvedi sul 19-18. È Joventino a togliere le castagne dal fuoco, prima si inventa un tocco d’astuzia sul muro avversario, poi si prende la libertà di murare per due volte Bellei. L’uno a zero è cosa fatta. Sulla scia dell’entusiasmo i padroni di casa partono forte nel secondo set con le battute di Morelli e gli attacchi di Bertoli (4-1). I pugliesi rimangono aggrappati al set e impattano ma un paio di battute flottanti in salto di Festi li ricacciano a meno tre. Ospiti che non mollano e, pur non giocando una pallavolo pulitissima, tornano a meno uno, costringendo Provvedi a due time-out ravvicinati. Le nubi si diradano quando Bertoli e Bargi stampano due muri punto consecutivi su Bellei lanciando gli oleari verso il raddoppio siglato da Morelli con un perfetto attacco in parallela, a coronamento di un set giocato su altissimi livelli. È una Castellana Grotte decisamente più in palla quella che inizia il terzo frangente innestando le marce alte a muro ed in attacco, Provvedi inserisce Mariano al posto di Joventino per aiutare la ricezione ma il gap di cinque punti sembra difficile da ricucire, specie quando Lavia mette a terra in pipe l’11-16 costringendo al time out Provvedi. La scossa arriva con i turni in battuta di Vanini (subentrato a Monopoli) e Festi, durante i quali Bertoli e Morelli fanno male alla difesa meridionale e riducono il passivo a meno uno. Sul più bello arriva però il muro di Scopelliti che vanifica ogni sforzo e riapre la gara. Con Vanini e Mariano in sestetto, e soprattutto un Bertoli mostruoso a muro e in difesa, gli spoletini azzannano il quarto periodo e trovano il massimo vantaggio (12-8) grazie ad uno strepitoso attacco di Morelli contro il muro a tre. È anche la difesa, rinforzata dall’ingresso di Alessandro Marta, a funzionare bene in casa olearia. Nascono tutte da lì le azioni d’attacco che un Bertoli in stato di grazia (mvp del match) trasforma sistematicamente in oro. A chiudere le ostilità ci pensa un altro fuoriclasse, Morelli.

MONINI SPOLETO – MATERDOMINIVOLLEY.IT CASTELLANA GROTTE = 3-1
(25-19, 25-22, 22-25, 25-16)
SPOLETO: Morelli 21, Bertoli 21, Joventino 11, Festi 10, Bargi 7, Monopoli, Romiti (L1), Mariano 2, Vanini, Garofalo, Segoni, Marta (L2). N.E. – Colangeli, Giustini. All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
CASTELLANA GROTTE: Lavia 16, Bellei 11, Scopelliti 9, Sighinolfi 8, Casoli 8, Longo 2, Nero (L), Primavera (L). N.E. – Gargiulo, Lacatena, Losco. All. Vincenzo Fanizza e Franco Castiglia.
Arbitri: Vincenzo Carcione e Luca Grassia.
MONINI (b.s. 16, v. 2, muri 11, errori 12).
MATERDOMINI (b.s. 11, v. 5, muri 8, errori 14).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 16, 2016 22:56