La Monini Spoleto rimedia una mazzata da Brescia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 13, 2016 23:00
Garofalo Costantino (attacca)

Monini Spoleto in attacco con lo schiacciatore Costantino Garofalo (foto Cristian Sordini)

Il credito della Monini Spoleto con la Dea Bendata cresce a vista d’occhio, ma non si può fare appello alla sola sfortuna per commentare una gara che, primo set a parte, gli oleari hanno interpretato davvero male. La Centrale del Latte Mc Donald’s Brescia si impone con un secco tre a zero in un Pala-Rota che da molto tempo non assisteva ad una prestazione così sottotono dei propri beniamini. Certo è che la iella non abbandona gli oleari, anzi, rincara la dose. Mariano accusa un problema al ginocchio durante il riscaldamento e non può nemmeno cominciare la gara. Al suo posto c’è Garofalo. Con Tartaglione al servizio Brescia conquista il primo break-point della gara (2-4), Festi però battezza bene Cisolla in ricezione per la parità (5-5). Gli ospiti provano ancora a scappare con Tartaglione e Bisi, Spoleto li riprende con il muro di Festi e la botta di Bertoli, poi trova il primo vantaggio con uno strepitoso attacco di Morelli da seconda linea (11-10). Il set vive si continui rovesciamenti di fronte, tocca anche al video-check decretare l’ace di Morelli per il nuovo più uno oleario (18-17), subito cancellato da Cisolla che batte fortissimo e poi attacca in pipe. Provvedi deve ricorrere al time-out quando Brescia trova il punto del 19-22 e ‘rigenera’ i suoi, in particolare Morelli e Festi che con due muri e mezzo ribaltano per l’ennesima volta il punteggio. Dall’altra parte però c’è un campione come Alberto Cisolla che tira i suoi fuori dalla palude e attacca il pallone dell’uno a zero lombardo. Il muro bresciano è l’arma in più ad inizio secondo parziale, Provvedi chiama il time-out sul 3-5 ma il morale dei suoi sembra un po’ a terra in questa fase. C’è Segoni in campo per Morelli e un nuovo tempo discrezionale sul punteggio di 4-10. Un paio di attacchi di Garofalo e un muro di Bertoli provano a scuotere i padroni di casa in evidente difficoltà; Brescia però, forte del vantaggio, gioca sul cambio-palla senza correre rischi inutili e aumenta il gap. Vanini, subentrato a Monopoli, prova a variare le soluzioni offensive, ma sul 9-20 la resa dei padroni di casa è ormai un dato di fatto. Si torna al sestetto di partenza nel terzo parziale, in cui gli spoletini devono assolutamente scuotersi dal torpore. Garofalo da due segnali confortanti, attacco e muro vincente per il 2-1, ma, a proposito di muri, quello bresciano sporca quasi ogni azione dei padroni di casa che spesso vengono difesi e subiscono contrattacchi pesanti. Su quello di Cisolla che vale il 15-18 Provvedi ferma ancora il gioco, ma sull’invasione fischiata poco dopo a Bargi non c’è davvero nulla da fare. Il turno al servizio di Bisi spacca definitivamente il punteggio ed indirizza la partita verso i lombardi. Tra tre giorni, nel recupero contro Castellana Grotte, servirà davvero un’altra Monini.
MONINI SPOLETO – CENTRALE DEL LATTE MC DONALD’S BRESCIA = 0-3
(25-27, 12-25, 19-25)
SPOLETO: Morelli 10, Bertoli 10, Festi 8, Garofalo 8, Bargi 2, Monopoli, Romiti (L1), Segoni 2, Joventino, Vanini. N.E. – Iaccarino, Mariano, Giustini, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi.
BRESCIA: Tartaglione 11, Esposito 11, Cisolla 8, Bisi 8, Tiberti 6, Agnellini 4, Fusco (L), Rodella. N.E. – Fabi, Statuto. All. Roberto Zambonardi.
Arbitri: Rosario vecchione e Mariano Gasparro.
MONINI (b.s. 11, v. 2, muri 6, errori 17).
MC DONALD’S (b.s. 8, v. 2, muri 8, errori 8).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 13, 2016 23:00