La Monini Spoleto riprende dopo la paura e lo sfratto

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2016 13:30
Pala-Rota (terremotati)

l’immagine del Pala-Rota adibito a dormitorio per le popolazioni terremotate

È ripresa questa mattina l’attività della Monini Spoleto di serie A2 maschile che da sabato scorso non si ara tornata più ad allenare. La scossa di terremoto di domenica si era sentita forte nella città del Festival e la partita in programma alle ore 12 era saltata. L’ordinanza comunale del sindaco aveva reso disponibile il Pala-Rota per ospitare gli sfollati che da subito era stato predisposto a dormitorio con ben 130 brande. L’indisponibilità dell’impianto da gioco ha costretto la formazione olearia a staccare la spina, il tecnico Riccardo Provvedi ha concesso tre giorni di riposo a tutti: «La situazione è anomala, di emergenza assoluta, ho visto i miei ragazzi molto turbati ed ho deciso insieme alla società sportiva di lasciarli tornare a casa dalle loro famiglie in modo da recuperare quella giusta dose di serenità. Ora riprendiamo a lavorare, domenica ci aspetta una trasferta tutt’altro che agevole a Civita Castellana». Seduta pesi per il raduno odierno e poi, almeno per questa settimana, allenamenti al palazzetto di Trevi che è stato reso disponibile per quanto è possibile. Non sarà la situazione ottimale ma questo passa il convento. Di certo la paura è stata grande per alcuni degli atleti spoletini che abitano nell’attico dei palazzi in zona stazione e che hanno sentito molto bene il sisma, uno di loro è il centrale Matteo Zamagni: «Se avessimo dovuto giocare, lo avremmo fatto ugualmente. Ma, di sicuro, non era quello lo spirito giusto né da parte nostra, né da parte del Castellana Grotte». I pugliesi che erano arrivati il sabato sera a Spoleto erano sconvolti, lo testimonia Michele Morelli: «Erano bianchi come lenzuoli, ma eravamo tutti piuttosto impauriti per quello che era successo. Credo che sia stata la decisione più giusta anche per una questione di rispetto nei confronti della gente che sta vivendo questo dramma». Ora il club della presidente Vincenza Mari si trova davanti il dilemma di sapere quale sarà il suo futuro, nei dintorni della città ci sono paesi che hanno riportato molte lesioni agli edifici e non è dato sapere per quanto tempo ancora il palasport di piazza d’Armi sarà occupato. La prossima partita interna è in calendario per domenica 11 novembre contro Brescia, la dirigenza sta pensando di effettuare un trasferimento al Pala-Evangelisti di Perugia, unica struttura che abbia i requisiti a norma di regolamento per la disputa delle gare. Intanto la Lega Volley sta cercando una data per inserire il recupero della partita saltata domenica scorsa.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2016 13:30