Luciano De Cecco: «Ora Perugia è meno prevedibile»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2016 13:00
De Cecco Luciano

Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

La vittoria contro Latina nell’undicesima giornata di superlega ha consentito alla Sir Safety Conad Perugia di tornare al quarto posto della classifica, incalzando Modena e scavalcando Piacenza, guarda caso prossime avversarie nel derby emiliano. Mancano due giornate al termine del girone d’andata, primo traguardo di campionato che decide gli abbinamenti della coppa Italia. I giochi sono tutti aperti per la conquista del terzo e quarto posto perché nel prossimo turno in programma domenica 27 novembre sono in programma due scontri diretti tra le quattro formazioni interessate. Come detto Piacenza ospita Modena mentre Verona riceve Perugia per gare dove i tre punti sono davvero molto pesanti. Sì perché arrivare tra le prime quattro consentirebbe di evitare gli ottavi di finale e quindi avere un sovraccarico in meno in questa intensa fase della stagione, inoltre permetterebbe di giocare in casa il quarto di finale. Due motivi più che validi per capire che l’attenzione dovrà rimanere altissima. Di certo la sfida dei block-devils in terra veneta non è per nulla agevole ed è proprio per questo motivo che i Sirmaniaci si stanno organizzando per andare in trasferta a sostenere la propria squadra del cuore, sono già duecentocinquanta le adesioni. Nel recupero contro i pontini è filato tutto liscio ed il tecnico Lorenzo Bernardi ha incassato la sua quarta vittoria consecutiva (due in campionato e due in champions league). Tra i migliori in campo il centrale Emanuele Birarelli che da buon capitano non si accontenta: «Il risultato è importante come è importante guardare al nostro gioco. Abbiamo fatto alcune cose bene, mentre in altre possiamo andare meglio. Parlo del muro-difesa, di prendere meno mani-out, di gestire meglio la battuta come una squadra. Insomma, tante cose dove dobbiamo lavorare e migliorare». Un successo che come da previsione è stato semplice per i block-devils, capaci di rimanere concentrati per tre set senza concedersi pause. Il regista Luciano De Cecco sottolinea i meriti della squadra: «Abbiamo fatto il nostro, giocando discretamente e con continuità, bene così. Stiamo cercando di velocizzare il gioco perché i nostri centrali sono forti e possiamo rendere il nostro gioco più imprevedibile. Il problema ora non è fisico ma potrebbe essere mentale, abbiamo poco tempo per riposare ma rimaniamo concentrati. Tiriamo la volata sino a Natale, dopo avremo una pausa e potremo fermarci a riflettere». Una prestazione di livello per Marko Podrascanin che fino ad oggi è risultato il più continuo: «Stiamo finalmente trovando la fluidità, ovvio che con la squadra al completo siamo molto più forti ed il livello di gioco è più alto. Ora mancano due gare al termine dell’andata e dobbiamo raccogliere più punti possibili, dobbiamo spingere al massimo per rientrare nelle prime quattro». È comunque ottimista lo schiacciatore Ivan Zaytsev: «Possiamo fare meglio come ritmo di gioco ma la vittoria è stata conquistata ed ora pensiamo a Verona. Ci stiamo avvicinando al terzo posto e magari riusciamo anche ad agguantarlo. Domenica ci attende una partita tosta contro una squadra arrabbiata ed in cerca di riscatto, loro hanno molta qualità e dovremo mettergli pressione».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 24, 2016 13:00