Monini Spoleto fa spesa a Reggio Emilia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2016 22:41
Monini Spoleto (vittoria)

i ragazzi della Monini Spoleto festeggiano la vittoria a Reggio Emilia

La Monini Spoleto torna ancora da una trasferta con tre pesantissimi punti in tasca per la classifica di serie A2 maschile. Sono quelli che la truppa di Provvedi conquista al Pala-Bigi contro la Conad Reggio Emilia, compagine che aveva già fatto male alle prime della classe ma che non ha potuto nulla contro un’altra prestazione maiuscola di Monopoli e compagni. A senso unico i primi due set, molto combattuti il terzo e il quarto. Il finale, quello più giusto per quanto si è visto in campo, lo scrive un turno al servizio micidiale di Festi. All’inizio Provvedi si affida alla collaudatissima diagonale Monopoli-Morelli, mentre in posto-quattro opta per Joventino e Bertoli. I centrali sono Festi (seguito anche a Reggio Emilia dal suo infaticabile fan club) e Bargi, Romiti libero. Si inizia con parecchi errori da ambo le parti e un sostanziale equilibrio, che Morelli prova a spezzare con due attacchi consecutivi per il 4-7. Non vuole essere da meno Bargi, anche per lui due palle a terra dal centro, sul 5-9 coach Zambolin chiama un time out. Spoleto marca bene le traiettorie d’attacco del gigante Cody, che trova però l’ace del meno due e riporta in scia i suoi. Sono i muri di Festi e Monopoli a consentire una nuova fuga agli ospiti, 12-16 e nuovo time out per Zambolin che sostituisce un Kody sotto tono col secondo opposto Rossatti. Un Romiti perfetto in ricezione e un Morelli spietato in attacco spianano ancor più la strada per gli spoletini, che trovano il meritato vantaggio con l’attacco dal centro di Festi. Partenza di secondo set col brivido in casa olearia: Monopoli cade rovinosamente ma riesce comunque ad alzare un cioccolatino a Bertoli che lo scarta alla perfezione in diagonale stretta. Tutto ok comunque per il capitano oleario che si rialza con le proprie gambe e può tranquillamente proseguire il match. Scintille sotto rete tra Joventino e Kody quando il primo mura a uno in secondo per il più tre ospite, che diventa più quttro grazie all’attacco da seconda linea di uno scatenato Morelli. Nonostante i centimetri gli attaccanti locali non riescono a sfondare il muro spoletino, che sale coi tempi giusti e rispedisce al mittente tantissimi palloni. Gli ospiti toccano il più 6 (7-13) prima di accusare una leggera flessione che costringe Provvedi al time out (10-13). Poche ma mirate parole e i suoi ragazzi tornano in campo con gli occhi della tigre e con un Festi in versione fenomeno, prima due ace, poi due muri consecutivi su Rossatti (ancora subentrato a Cody) ed è il due a zero. La Conad rientra più aggressiva nel terzo parziale, Kody prende la murata di Joventino ma poi attacca vincente due volte portando i suoi in vantaggio. C’è grande equilibrio adesso, a Dolfo e Suljagic rispondono Morelli e Joventino, che mura per la terza volta Kody e riporta avanti gli ospiti. Il brasiliano si sblocca anche in attacco, con una diagonale strettissima conquista il break (12-14) e costringe al time out la panchina reggiana. Il copione si ripete pochi istanti dopo: pipe della “pantera nera”, stavolta per il più tre, e time out Zambolin. Non è finita però, perché un ace di Dolfo e un muro di Cargioli ricuciono il passivo e la Monini non sfrutta un match point sul servizio ospite. Sfrutta invece il suo primo set ball la Conad Reggio Emilia, che riapre la gara con un attacco del redivivo Kody. Il quarto periodo si apre con due errori al servizio e poi con l’ace di Bargi (1-2), ma i locali sembrano un’altra squadra rispetto a quella un po’ passiva dei primi due set. Suljagic fa la voce grossa a muro, dall’altra parte rispondono Morelli con un attacco incontenibile dal muro avversario e due video-check che danno ragione alla Monini. Il set procede a suon di break e contro break, il muro di Suljagic vale il primo break sul 15-13 ed immediato arriva il time-out di Provvedi che inserisce Mariano al posto di Bertoli. La svolta è però il turno al servizio di Festi, dove arriva il break decisivo prima con due muri su Dolfo, poi con due ace consecutivi del centralone oleario. È Bargi, con un muro e due primi tempi vincenti a scrivere i titoli di coda.
CONAD REGGIO EMILIA – MONINI SPOLETO = 1-3
(20-25, 17-25, 27-25, 19-25)
REGGIO EMILIA: Suljagic 19, Kody 19, Dolfo 13, Silva 3, Soli 2, Norbredo, Morgese (L), Cargioli 5, Rossatti, Scaltriti. N.E. – Miselli, Bevilacqua, Beccaro. All. Paolo Zambolin.
SPOLETO: Morelli 24, Joventino 15, Bargi 13, Festi 11, Bertoli 11, Monopoli 2, Romiti (L), Mariano, Vanini. N.E. – Segoni, Iaccarino, Garofalo, Zamagni, Marta (L). All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Alessandro Rossi ed Eliana Cappelletti.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 27, 2016 22:41