Monini Spoleto stronca a domicilio Cantù

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 20, 2016 22:51
Morelli Michele (attacco)

Monini Spoleto in attacco con l’opposto Michele Morelli (foto Simone Milanta)

La Monini Spoleto gioca una gara ai limiti della perfezione e piega in tre set la resistenza della Pool Libertas Cantù, conquistando la seconda vittoria consecutiva e la terza piazza della classifica di serie A2 maschile. Gli oleari giocano una gara mostruosa a muro (quattordici in totale) e vanno in difficoltà solo nell’ultima fase del terzo set, risolvendo la pratica alla grande proprio con due punti in questo fondamentale. Squadra che vince non si cambia, ecco allora che Provvedi schiera gli stessi sette che mercoledì avevano demolito in casa Castellana Grotte: Monopoli e Morelli palleggiatore-opposto, Bargi e Festi al centro, Bertoli e Joventino in banda, Romiti libero. Subito 2-0 Spoleto con Festi e Joventino, risponde dall’altra parte molto bene il martello Riva. Il break ospite arriva col solito Bertoli al servizio e tre muri punto consecutivi di Joventino, Monopoli e Festi (9-14). Anche Morelli entra di prepotenza nel match con un attacco vincente da seconda linea e un muro punto. È questo il fondamentale che nel primo set fa la differenza: la Monini ne mette a terra addirittura 6 e viaggia a gonfie vele verso l’uno a zero, che si concretizza con l’attacco in diagonale di Joventino. Cantù comincia meglio il secondo parziale con la pipe dell’australiano Richards, ma continua a sbagliare tante battute tenendo così in partita la Monini, che mette la freccia sul 5-6 col gran muro di Bertoli. Il mini-break arriva grazie alla manona di Festi (6-8), l’8-10 invece è il primo ace della serata di Bertoli. La Libertas, che fino a questo momento non aveva sbagliato nulla in attacco, commette due errori consecutivi e permette la ‘fuga’ spoletina (10-14), costringendo al time out coach Della Rosa. La coppia di muro Bertoli e Festi ferma ancora una volta l’opposto Caio, poi un errore gratuito porta il punteggio sul 14-20 Spoleto e un nuovo time out sulla panchina canturina. Il 14-21 è tutto merito del braccio di Morelli (ancora una volta decisivi i muri oleari), ma è Bertoli, ancora letale al servizio, a confezionare l’ace che chiude il secondo parziale sul 15-25. Il primo vantaggio oleario nel terzo set è frutto del muro di Bargi sulla pipe di Richards (3-4), che lancia il break di 3-0 propiziato dal turno in battuta di Joventino. Un altro muro, stavolta di Festi, vale il 9-5, ma è tutta la Monini a funzionare alla perfezione. Quando coach Della Rosa chiama time out sul 7-13 Spoleto, la rimonta canturina sembra impossibile. E invece, come spesso accade in questo genere di partite, arriva la reazione d’orgoglio dei lombardi che risalgono la china fino al meno uno e costringono Provvedi a due time-out molto ravvicinati. Ancora una volta, però, il muro oleario fa la differenza: prima Morelli e poi Festi chiudono gli attaccanti canturini, finisce con l’urlo di gioia può finalmente esplodere.
POOL LIBERTAS CANTÙ – MONINI SPOLETO 0-3
(19-25, 15-25, 22-25)
CANTÙ: Riva 14, Richards 10, Alexandre De Oliveira 8, Monguzzi 7, Alborghetti 4, Gerosa, Butti (L), Cominetti 3, Mazza. N.E. – Boffi, Cordano, Laneri, Olivati. All. Massimo Giuseppe Della Rosa.
SPOLETO: Joventino 14, Morelli 11, Festi 10, Bertoli 9, Bargi 5, Monopoli, Romiti (L), Vanini. N.E. – Mariano, Iaccarino, Garofalo, Zamagni, Marta, Segoni. All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Nicola Traversa e Sergio Jacobacci.
LIBERTAS (b.s. 14, v. 1, muri 2, errori 12).
MONINI (b.s. 8, v. 3, muri 13, errori 2).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 20, 2016 22:51