Perugia scaccia le paure e torna grande a Monza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 13, 2016 19:41
Atanasijevic Aleksandar (pallonetto)

Sir Safety Conad Perugia) in attacco con l’opposto Atanasijevic Aleksandar (foto Michele Benda)

Mostra subito gli artigli la Sir Safety Conad Perugia che festegia l’esordio in panchina di coach Bernardi con un successo rotondo. Era dal 16 ottobre che non incameravano tre punti i block-devils, la terza giornata a Sora che, tra l’altro era anche l’unico tre a zero registrato sino a d ora. Il secondo è arrivato ancora da una trasferta, contro quella Gi Group Monza che veniva da un successo sbalorditivo con la capolista Modena. Una gara carica di emozione per il nuovo condottiero perugino, esordiente massima categoria italiana, agevolata dal suo collettivo che ha recepito il proposito del presidente Sirci mostrandosi finalmente concentrata per tutto l’incontro. La partita è stata dominata dai perugini, in maglia biancorossa, che per mezzo di una battuta a dir poco devastante (saranno sette gli ace alla fine del match) hanno confermato il loro splendido bilancio nei precedenti con questo avversario. Un buon esordio per ‘Mister Secolo’ dato che la sua squadra è stata capace di scrollarsi di dosso le paure ed i fantasmi delle scorse settimane con un’impressionante determinazione. Brianzoli all’altezza del compito in avvio riuscendo a recuperare due break di ritardo e tenendo in equilibrio il punteggio (15-15). Gli umbri sono attenti in difesa e neutralizzano i tentativi d’incursione dei lombardi, trasformando palloni iportanti in punti, due ace di Zaytsev creano la spaccatura (18-22). La reazione non riesce a concretizzarsi e l’errore al servizio di Hirsch significa vantaggio per i block-devils. È ancora la rabbia dello ‘Zar’ in avvio di seconda frazione a mandare avanti gli ospiti, costringendo i locali ad inserire Galliani sul 5-8. Jovovic sale in battuta e trova impreparata la retroguardia altrui favorendo un rovesciamento di fronte (9-8). Ci pensa poi un perfetto Podrascanin a ristabilire i calori non sbagliando praticamente nulla (16-20). Sul finale c’è spazio per Buti che rileva Birarelli mentre ad ogni pausa Atanasijevic ricorre ai massaggi dello staff medico. Ancora Zaytsev da fondo campo trova un punto diretto e apre le porte al doppio vantaggio che arriva come in precedenze su errore dai nove metri di Hirsch. Nella terza frazione i perugini tentano di scappare ma sono ripresi (6-7). La difesa degli umbri spunta le frecce avversarie e propizia un allungo importante col muro che diventa invalicabile (9-16).  Un margine che cresce in maniera progressiva e che consente allo staff tecnico di spedire in campo sia Mitic che Chernokozhev, il bulgaro esordisce in campionato e mette giù la palla del trionfo.
GI GROUP MONZA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(21-25, 20-25, 14-25)
MONZA: Hirsch 14, Verhees 6, Fromm 5, Botto 4, Beretta 2, Jovovic 2, Rizzo (L1), Galliani 4, Forni 1, Dzavoronok, Daldello. N.E. –Terpin, Brunetti (L2). All. Angel Miguel Falasca e Francesco Cattaneo.
PERUGIA: Zaytsev 13, Atanasijevic 12, Podrascanin 11, Russell 7, De Cecco 5, Birarelli 1, Bari (L1), Buti 1, Chernokozhev 1, Mitic. N.E. – Della Lunga, Berger, Franceschini, Tosi (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
NOTE – Spettatori 4’080.
Durata dei set: 32’, 28’, 24’.
Arbitri – Marco Zavater (RM) ed Armando Simbari (MI).
GI GROUP (b.s. 10, v. 2, muri 6, errori 13).
SIR CONAD (b.s. 11, v. 7, muri 8, errori 4).


Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 13, 2016 19:41