Sirmaniaci pro-terremotati: “Uniti non si trema”

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2016 12:30

Sirmaniaci pro-terremotati: “Uniti non si trema”

Sirmaniaci (striscioni)

lo striscione preparato dai Sirmaniaci in favore delle popolazioni terremotate (foto Michele Benda)

Se sabato era stato apprezzato lo striscione “Trento vicina al centro Italia” issato dai supporters settentrionali, martedì i Sirmaniaci hanno risposto con “Uniti non si trema”. Segnali di civiltà che caratterizzano questa disciplina, una caratteristica che però non appartiene proprio a tutte le tifoserie dato che i circa duecento Irriducibili Gialloblu non hanno fatto altro che protestare per la postazione a loro riservata, proferendo anche diversi insulti. Proteste che sono sfociate anche nel lancio di coriandoli e stelle filanti all’inizio del secondo set (subito dopo l’uno a zero incassato dai padroni di casa, ndr), che ha costretto ad interrompere un paio di minuti la partita per pulire quantomeno il tappeto da gioco. A parte ciò il pubblico è stato immenso nella settima giornata della superlega maschile, oltre quattromila presenze al Pala-Evangelisti per la partita più importante andata in diretta televisiva nel territorio nazionale e all’estero in ben quaranta paesi. Da sottolineare anche l’iniziativa della Fipav Umbria che ha premiato prima del fischio d’inizio l’arbitro Fabrizio Pasquali, unico fischietto italiano alle ultime Olimpiadi di Rio 2016.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 2, 2016 12:30