Andrea Bari: «Al completo Perugia cresce»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 1, 2016 16:15
Bari Andrea

Andrea Bari (foto Michele Benda)

Obiettivo: proseguire la striscia vincente aperta e chiudere al meglio il girone d’andata. Con queste due idee ben stampate in testa, continua la propria preparazione la Sir Safety Conad Perugia attesa domenica pomeriggio dal match casalingo con Milano che porterà al giro di boa della superlega maschile. Il tecnico Bernardi sta dando continuità al ritmo e al sistema di gioco senza dimenticare il lavoro sui singoli fondamentali come il servizio, arma molto importante nell’economia del gioco bianconera ed in grande crescita così come la ricezione orchestrata al meglio nelle ultime uscite da Andrea Bari. Proprio il libero di ricezione parla del buon momento che attraversa la squadra: «Siamo una squadra che è ancora in rodaggio, dobbiamo continuare a lavorare come stiamo facendo cercando di trovare il corretto sistema di gioco e portando al tempo stesso a casa punti perché le vittorie sono il miglior aiuto per una squadra per arrivare ad essere vincente. C’è ancora tanta strada da fare, il percorso è giusto, ma mai dobbiamo abbassare guardia, soprattutto adesso che abbiamo fatto qualche bella gara. Bernardi si è messo subito a disposizione della squadra con la sua importante caratura come allenatore. Lo seguiamo, crediamo in lui ed i risultati ci stanno dando ragione. E poi non dobbiamo dimenticare che adesso siamo al completo. Prima non lo abbiamo mai preso come un alibi, ma di certo siamo contenti ora di essere tutti e di poter lavorare con l’assetto con Atanssijevic e Zaytsev. Dobbiamo accelerare i tempi in palestra per trovare la migliore intesa con il nuovo modulo, le ultime uscite dimostrato che stiamo lavorando bene. Guardare la classifica ed il fatto che giochiamo in casa sono aspetti che ingannano. In realtà, e tanti altri risultati di questo girone d’andata lo hanno dimostrato, ogni squadra di superlega ha giocatori importanti, le difficoltà ci sono sempre e Milano possiede armi importanti. Credo soprattutto che noi dobbiamo entrare in campo determinati come abbiamo fatto benissimo domenica scorsa a Verona per far capire che puntiamo a giocare bene e a vincere. Così facendo sono convinto che riusciremo a fare nostra la partita». Bomber di riferimento di Perugia e Milano, opposti della nazionale serba e da anni protagonisti del campionato italiano. Il match di domenica è anche una sfida tra Aleksandar Atanasijevic e Sasha Starovic, 200 cm e venticinque anni il perugino, 207 cm e ventotto primavere il meneghino. Attaccanti di razza e pericolosissimi anche con il loro servizio al salto, il destrimane Atanasijevic ed il mancino Starovic saranno con ogni probabilità l’ago della bilancia delle rispettive squadre domenica pomeriggio al Pala-Evangelisti. Per l’idolo della folla bianconera, da tre anni attaccante più prolifico del campionato, parlano i numeri di Perugia che, con lui rientrato in campo dopo lo stop per infortunio, ha saputo solo vincere; nelle quattro gare da titolare ha messo insieme 64 punti con una media stratosferica del 56% in attacco (a cui vanno aggiunti 5 muri 2 due ace). Sei le gare giocate invece finora da Sasha Starovic (pure lui fermo a metà girone d’andata per infortunio) con 100 punti complessivi (di cui 10 a muro e 6 al servizio) e con le due ottime prove contro Vibo Valentia e Latina. Insomma, due grandi bomber uno di fronte all’altro domenica. Una sfida da non perdere. Venerdì 2 dicembre alle ore 15,45 negli uffici del palasport si svolgerà la conferenza stampa di presentazione del match con la presenza del regista Luciano De Cecco.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 1, 2016 16:15