La Sir Conad Perugia dice no a Milano

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 4, 2016 19:46
Berger Alexander (attacca)

la Sir Safety Conad Perugia attacca una pipe con lo schiacciatore Alexander Berger (foto Michele Benda)

Il referendum non distrae la Sir Safety Conad Perugia che s’impone nella tredicesima giornata di superlega maschile senza grossi problemi.La Revivre Milano ci prova a cambiare la costituzione della classifica ma i block-devils scrivono un eloquente no sulla scheda che gli viene sottoposta dai settentrionali. Nemmeno l’imminente trasferta di champions league fa perdere la concentrazione ai block-devils che, oltre a Russell tengono a riposo Birarelli e Bari, inserendo Berger, Buti e Tosi, riuscendo a vincere senza problemi. Per fermare il team settentrionale fanalino di coda, che ha giocato la sua onesta partita, senza timori reverenziali ma con qualche problema d’infermeria, è bastata una prova senza sbavature. La squadra ospite aggredisce sin da subito e colpisce di sorpresa riuscendo a prendere il comando anche grazie ai sei errori concessi dai block-devils (8-10). È dal muro che arriva la scossa, comincia Berger, si accoda Atanasijevic e mette lo zampino Buti per il sorpasso deciso (13-11). De Cecco si prende le sue libertà e consente di allungare con giocate che strappano applausi e consntendo all’attacco di avere un 71% complessivo di efficienza che ha dello sbalorditivo (17-12). Ad amministrare il margine è Berger (sei palloni vincenti) che trascina ad un agevole vantaggio. Invertiti i campi Podrascanin mette pressione col muro e toglie l’iniziativa ai lombardi, è sempre lui a procurare lo strappo prima in attacco e poi in battuta (16-11). Il punteggio scivola via facilmente ma Bernardi non cambia le carte del mazzo, se non per cambi volanti, ed il raddoppio arriva su attacco di Berger. Nella terza frazione c’è equilibrio sno al 6-6. La perfetta gestione di De Cecco fa prendere il largo ai suoi e consente di trovare spazio a Della Lunga, Franceschini e Russell, che torna in campo a distanza di circa un mese dalla sua ultima apparizione e viene salutato da un caldo applauso. A far scorrere i titoli di coda è una battuta sbagliata dei meneghini.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – REVIVRE MILANO = 3-0
(25-20, 25-21, 25-18)
PERUGIA: Atanasijevic 14, Berger 14, Buti 10, Podrascanin 8, Zaytsev 7, De Cecco 4, Tosi (L1), Mitic, Russell, Della Lunga, Franceschini, Chernokozhev. N.E. – Birarelli, Bari (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
MILANO: Skrimov 13, Starovic 7, Tondo 6, Galassi 5, Marretta 4, Sbertoli 1, Cortina (L1), Dennis 1, Boninfante. N.E.
– Nielsen, Hoag, De Togni, Galaverna, Rudi (L2). All. Luca Monti e Massimiliano De Marco.
NOTE – Spettatori 3’214.
Durata dei set: 27’, 25’, 25’.
Arbitri – Andrea Pozzato (BZ) ed Alessandro Tanasi (SR).
SIR CONAD (b.s. 15, v. 1, muri 11, errori 7).
REVIVRE (b.s. 14, v. 2, muri 1, errori 4).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 4, 2016 19:46