La Sir Sicoma Perugia scarta il regalo del Roeselare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 22, 2016 22:22
Russell Aaron (attacca)

Sir Sicoma Colussi Perugia in attacco con lo schiacciatore Aaron Russell (foto Michele Benda)

La prima gara interna della fase a gironi si rivela una formalità per la Sir Sicoma Colussi Perugia che in tre set liquida la pratica belga e trionfa nel suo Pala-Evangelisti. Nella massima rassegna continentale per club stavolta non c’è battaglia ed il Knack Roeselare subisce l’aggressività dei block-devils che, per superare la loro quarta prova internazionale, non hanno dovuto sudare troppo. Lo staff tecnico ha dato fiducia al solito sestetto, ma tra i titolari ha schierato ancora con la maglia del libero Tosi, preferendolo a Bari. Buona la prova del martello Zaytsev, ma il terminale più prolifico è risultato come al solito l’opposto Atanasijevic, implacabile in attacco (79%) risultando il match winner in campo nonostante abbia giocato solo due set. In tutti i parziali i block-devils hanno dovuto tenere alto il ritmo per neutralizzare i pericoli stranieri, Orczyk e Tuerlinckx su tutti. Si comincia con una fase di studio che si prolunga sino all’11-11, con Zaytsev che sale in battuta e crea il break di tre punti. Berger rileva Russell in seconda linea per dare stabilità ed il gap resiste sino a che Orczyk ricuce con un ace (20-19). Una magia di De Cecco fa ripartire i bianconeri che poi conquistano tre palle-set e con un pallonetto di Atanasijevic (sette punti nel set d’apertura) siglano il vantaggio. Alla ripresa il copione è identico, si combatte ad armi pari sino all’8-8 ed è sempre il turno in battuta di Zaytsev a far partire i perugini che devono comunque tenere a bada Tuerlinckx per mantenersi al comando (20-17). Nel finale stavolta spazio a Della Lunga ed è Zaytsev a firmare il raddoppio. Nel terzo parziale Bernardi toglie Atanasijevic ed inserisce Berger come finto opposto, il cambio di assetto avvantaggia gli ospiti che partono meglio (5-8). La reazione umbra è immediata e prima del secondo time-out tecnico il punteggio torna in asse (10-10). Russell sale in cattedra e consente di allungare ma appena c’è un rilassamento le antagoniste tornano a contatto (21-20). L’arrivo è in volata ma Perugia non sbaglia.
SIR SICOMA COLUSSI PERUGIA – KNACK ROESELARE = 3-0
(25-22, 25-21, 25-23)
PERUGIA: Atanasijevic 14, Zaytsev 12, Russell 10, Podrascanin 7, De Cecco 5, Birarelli 4, Tosi (L1), Berger, Della Lunga, Mitic. N.E. – Buti, Chernokozhev, Franceschini, Bari (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
ROESELARE: Van Hirtum 11, Tuerlinckx 10, Orczyk 8, Fornes 6, Coolman 5, D’Hulst, Dejonckheere (L), Claes 2, Trinidad 1. N.E. – Konings, Verhanneman, Van De Velde. All. Emile Rousseaux e Steven Vanmedegael.
Nota – Spettatori 2’813.
Durata dei set: 29’, 25’, 28’.
Arbitri – Cor Van Gompel (NED) e Maciej Twardowski (POL).
SIR (b.s. 15, v. 8, muri5 , errori 8).
KNACK (b.s. 14, v. 2, muri 3, errori 6).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 22, 2016 22:22