Luciano De Cecco: «Perugia ora pensa alla prossima gara»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 23, 2016 13:00
De Cecco Luciano (palleggio)

Sir Sicoma Colussi Perugia in azione col palleggiatore Luciano De Cecco (foto Michele Benda)

Si sta avvicinando la fine dell’anno e la Sir Sicoma Colussi Perugia vuole chiudere col botto. Nel frattempo, gli uomini del presidente Gino Sirci hanno messo sotto l’albero l’undicesima vittoria consecutiva, quarta in champions league. I bianconeri sono riusciti nuovamente a trionfare nella competizione europea e provano a mettersi in evidenza. Una bella vittoria quella ottenuta giovedì sera contro i modesti belgi del Roeselare che sono stati schiacciati con estrema disinvoltura da una squadra non proprio in perfette condizioni fisiche. Una vittoria fortemente voluta dal gruppo che ha continuato a dimostrare la sua eccezionale vena del momento. Ancora un tre a zero colto dai rappresentanti italiani in un torneo nel quale sono tante le pretendenti al trono. Gioia ed entusiasmo si mescolano in questo momento per il primo posto del girone che era abbastanza preventivabile ma che è stato ottenuto con una prova di forza. Come sempre molto equilibrato l’allenatore Lorenzo Bernardi a fine partita: «Un risultato molto positivo contro una squadra che sa giocare a pallavolo ed ha grande esperienza internazionale e che ha caratteristiche particolari con sei su sei che battono flottante e non è mai facile perché siamo abituati a ricevere battute potenti. Siamo stati bravi perché nonostante avessimo qualche ragazzo con qualche acciacco e qualcuno con la febbre tutti hanno stretto i denti e la risposta è stata molto positiva. Avevamo deciso che Atanasijevic giocasse due set e così è stato. Ora abbiamo ancora due partite da portare a casa prima della fine dell’anno e prima di qualche giorno da concedere ai ragazzi per farli riposare un po’. La situazione ci ha permesso di schierare anche qualche atleta della panchina ed il risultato ci premia. Ora dobbiamo continuare così, senza abbassare la concentrazione. Abbiamo la fortuna di avere un organico molto completo e sicuramente anche se cambiamo assetto il nostro rendimento non cambia molto». Il migliore in campo, nonostante abbia giocato solo due set, è stato proprio l’opposto Aleksandar Atanasijevic che si è mostrato felice ma senza fare eccessi: «Abbiamo visto che erano una buona squadra ma noi stiamo giocando bene, continuiamo così. Si torna in campo dopo Natale, abbiamo vinto undici partite consecutive ma siamo sulla strada giusta. Voglio fare gli auguri a tutti i nostri tifosi». Nel frattempo i russi di Belgorod, prossimi avversari al Pala-Evangelisti mercoledì 18 gennaio, hanno vinto con Ankara scavando un solco tra le prime due e le altre formazioni del girone. Tra i più applauditi del giovedì di competizione il regista Luciano De Cecco che tiene i piedi per terra: «Abbiamo giocato bene, loro sono una squadra che è sottovalutata ma che è molto tecnica e che temevamo molto, più dal punto di vista mentale che fisico. Ad ogni modo fare punti in casa penso che sia sempre importante. Il giorno di Santo Stefano arriva Sora, una squadra in crescita e che non ha nulla da perdere. Sarà una partita dura, e on bisogna sottovalutare che in questa data ci sono sempre delle sorprese nel campionato».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 23, 2016 13:00