Monini Spoleto insieme a Babbo Natale contro Bergamo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 17, 2016 11:00
Monini Spoleto (abbraccio)

gli atleti della Monini Spoleto (foto Simone Milanta)

Neanche il tempo per assimilare l’uscita dalla coppa Italia per mano del Tuscania che la Monini Spoleto deve già rituffarsi nel campionato di serie A2 maschile. Avversaria del prossimo turno, il terzo di ritorno, sarà la Caloni Agnelli Bergamo, squadra giovane ma molto talentuosa che occupa la quinta posizione in classifica a soli tre punti di distanza dagli oleari. Monopoli e compagni cercano quel feeling con la vittoria casalinga che ancora manca in questa stagione, le migliori partite della squadra sono arrivate infatti tutte lontane dal Pala-Rota. Non che mercoledì i gialloblu abbiano giocato male, tutt’altro. È stata battaglia vera in campo tra due squadre molto forti che si sono inseguite, riprese e sorpassate senza soluzione di continuità. Sta di fatto che alla fine di cinque tiratissimi set l’hanno spuntata gli ospiti, spinti dal calore dei propri tifosi e bravi a mantenere il sangue più freddo quando la palla ha cominciato a scottare. Protagonista del match, in casa spoletina, è stato l’idolo dei tifosi Matteo Segoni che ha letteralmente trascinato i suoi alla conquista del secondo set e mantenuto ottime percentuali d’attacco per tutto il prosieguo della gara: «La gara di Coppa è stata una di quelle partite belle da giocare in quanto scontro diretto da dentro o fuori, c’era grande adrenalina e credo nel secondo e terzo set abbiamo espresso una grande pallavolo. Peccato per quel quarto set che potevamo portare a casa, poi nel quinto Tuscania è stata più lucida di noi». Sfumata la coppa, a Spoleto non resta che concentrare tutte le proprie energie sul campionato. C’è una pool promozione da raggiungere, ogni singolo punto in questa fase della stagione pesa tantissimo. Ecco perché coach Provvedi non vuole lasciare nulla al caso e già all’indomani della sconfitta infrasettimanale ha previsto una sessione si allenamento con lavagna tattica e lavoro sul campo. Si ripartirà dalle tante cose buone fatte vedere contro i laziali cercando di evitare quei cali di attenzione che hanno compromesso la vittoria. Tra le qualità di questa squadra c’è senz’altro la capacità di rialzarsi subito dopo una sconfitta, è successo a Grottazzolina dopo aver perso con Mondovì, è successo a Cantù dopo il kappao interno con Brescia. Bisognerà fare la massima attenzione ai giovani orobici, che nell’ultimo turno hanno vinto al tie-break contro Reggio Emilia. Ad inizio dicembre, inoltre, la società ha operato in modo importante sul mercato sostituendo il palleggiatore Piazza col regista serbo Igor Jovanovic, reduce da una importante esperienza nella massima categoria turca e vincitore della challenge cup nel 2015 col Novi Sad. Un top player, come lo ha definito il suo direttore sportivo Insalata, che ha contribuito alle ultime vittorie dei lombardi esaltando le qualità dell’opposto olandese Sjoerd Hoogendoorn, terzo miglior realizzatore della seconda divisione nazionale. Molto pericolosi anche gli schiacciatori di banda Cavuto e Pierotti, mentre al centro c’è tutta l’esperienza del ‘decano’ Oreste Luppi. L’appuntamento è al Pala-Rota domenica 18 dicembre alle ore 18, per l’occasione la società ha invitato ad assistere al match tutti i ragazzi del settore giovanile e del minivolley che riceveranno un regalo offerto dagli sponsor e consegnato da Babbo Natale.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 17, 2016 11:00