Monteluce allunga vincendo il derby con la Iacact Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 12, 2016 13:30
Urbanella Federico

Federico Urbanella

La Strike Team Monteluce infila tra le mura amiche la sesta vittoria consecutiva nel derby disputato tra le mura amiche contro la Iacact Perugia e si conferma ai vertici della classifica di serie C maschile. Nonostante le non perfette condizioni fisiche dei due palleggiatori, i padroni di casa riescono ad esprimersi su buoni livelli al termine di una bella gara disputata intensamente da entrambe le squadre. Il primo set è da cineteca; lo starting-six è il solito con Lammardo al posto del febbricitante Moscioni in diagonale con Paffarini, Brizioli e Monteneri al centro, Polidori e Urbanella in posto-quattro, libero di ricezione Sampieri e di difesa Doukakis. Coach Montazemi schiera Ginocchini-Fongo, Micheli-Rivosecchi, Galli-Zampolini, libero Gagliesi. Dopo la prima fase di studio è la Strike Team a rompere gli indugi (11-8); la gara sembra filare via liscia con la squadra di casa che dilaga con Polidori (17-11). Qualche incertezze in difesa fa invece vacillare le sue convinzioni e Yotov chiede il primo dei time-out che però non sortisce effetto con Fongo e Zampolini che si fanno sentire (23-22). Il neo entrato Magnino mura Polidori e la gara va ai vantaggi che saranno interminabili. Micheli e Fongo fanno sentire la propria esperienza contro un Monteluce che appare stranamente disarmato a muro. Un susseguirsi di emozioni con break e contro-break durante i quali entrambe le squadre hanno la possibilità di chiudere ma a riuscirci è Micheli. Coach Yotov cerca di tranquillizzare i suoi ragazzi ed il secondo parziale prende un’altra piega; Polidori è sempre concreto sia in attacco che in ricezione e Paffarini entra finalmente in gara facendo sentire il peso del suo attacco. Gli ospiti non stanno a guardare e Fongo è sempre pericoloso. Sul 17-17 si infortuna Zampolini alla caviglia e Montazemi ributta nella mischia Galli, ma Monteluce con Moscioni al posto di Lammardo è più determinata ed a nulla servono i tentativi altrui; è Paffarini a mettere a terra il pallone del pareggio. Il terzo set inizia nel segno di Rivosecchi (0-3) ma è un fuoco di paglia; Monteluce sfodera un super-Paffarini e prende il largo (20-11) prenotando il sorpasso che arriva sull’errore al servizio di Magnino. Nel quarto frangente la Iacact riprende vigore in battuta e va avanti (4-6). L’arma vincente sta tutta nel minor numero di errori commessi dai padroni di casa che mettono la freccia con Urbanella (18-15), è lui a chiudere il match con un ace. Buona la presenza del pubblico che ha assistito all’incontro durante il quale a lunghi tratti si è vista una buona pallavolo con numerosi scambi prolungati ed emozionanti da ambo le parti. Ancora a punteggio pieno lo Strike Team ora vede avvicinare gli scogli più ostici; dovrà infatti affrontare nell’ordine la capolista Sir Perugia, la Borgo Sansepolcro e la Volley Ball Foligno.
STRIKE TEAM MONTELUCE – IACACT PERUGIA = 3-1
(39-41, 25-20, 25-14, 25-19)
MONTELUCE: Polidori 22, Paffarini 21, Urbanella 11, Monteneri 9, Brizioli 7, Lammardo 2, Sampieri (L1), Moscioni, Pieretti, Lamacchia, Doukakis (L2). N.E. – Mela, Marquez. All. Lubomir Yotov.
PERUGIA: Fongo 22, Micheli 13, Zampolini 10, Rivosecchi 6, Galli 4, Ginocchini 2, Gagliesi (L), Magnino 5, Bovari 4, Ceccagnoli 1, Barbanera 1, Cuccolini. All. Puya Montazemi.
STRIKE TEAM (b.s. 11, v. 6, muri 12, errori 15).
IACACT (b.s. 15, v. 6, muri 4, errori 27).
(fonte Polisportiva Monteluce)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 12, 2016 13:30