Numeri da capogiro per la Sir Conad Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 13, 2016 15:30
Sir Safety Conad Perugia (inizio)

gli atleti della Sir Safety Conad Perugia si caricano ad inizio partita (foto Michele Benda)

Che la Sir Safety Conad Perugia stia attraversando un momento di grande condizione è sotto gli occhi di tutti. Lo dicono i risultati dei block-devils che nelle ultime cinque giornate di campionato (le ultime quattro del girone d’andata e la prima del ritorno, cioè da quando Lorenzo Bernardi siede sulla panchina) hanno conquistato tutti e quindici i punti a disposizione scalando una posizione in classifica (dal quinto al quarto posto) e recuperando al tempo stesso quattro punti su Civitanova Marche, cinque punti su Modena e sei punti su Trento. Una escalation notevole che ha riportato capitan Birarelli e compagni a ridosso delle posizioni di vertice della graduatoria e che è certificata anche da alcuni dati della superlega maschile. A partire dalla battuta dove i bianconeri sono secondi nella speciale classifica degli ace con 91 punti diretti (dietro solo a Modena attualmente a quota 109) con Ivan Zaytsev secondo a livello individuale con 27 ace dietro al cubano di Piacenza Hernandez (32). È grande Perugia anche a muro dove i 135 colpi vincenti nel fondamentale collocano i ragazzi del presidente Sirci in seconda posizione subito dietro Ravenna (a quota 142) e dove il Marko Podrascanin staziona al terzo posto assoluto nella classifica individuale con 34 punti. Il centrale serbo, protagonista di un torneo di altissimo livello, è finora anche il miglior centrale della massima categoria con 139 punti ed uno stratosferico 69,6% in attacco. Ma i dati positivi di Perugia non si fermano qui perché la linea di ricezione tiene alla grande con il 32% di perfezione (terza percentuale di tutto il campionato) ed al tempo stesso l’attacco (terzo per percentuale con il 52,1%) è quello con maggiore efficienza di tutta la superlega (0,45) grazie soprattutto ai pochissimi muri diretti subiti (solo 77, mentre le altre formazioni sono prossime o hanno superato quota 100) ed al rientro naturalmente a pieno regine di Aleksandar Atanasijevic che sta tenendo una media in attacco impressionante per un opposto del 59,6%. È vero che i numeri non dicono tutto nella pallavolo (basterebbe solo pensare alle giocate di alta scuola pallavolistica di Luciano De Cecco in palleggio o alle tante difese strabilianti di Tosi in seconda linea che non entrano nelle statistiche), ma è anche vero che rappresentano uno specchio piuttosto fedele della realtà. E la realtà dice che Perugia è in grande salute. La squadra da stamattina e dopo il lunedì di riposo è tornata al lavoro al Pala-Evangelisti per cominciare a preparare a dovere il rush finale del 2016 ed in primis la trasferta di domenica a Padova. Lorenzo Bernardi (che ha cominciato tra l’altro la sua carriera da allenatore di club nel 2009 proprio con la società patavina) continua a martellare i ragazzi perché non vuole cali di concentrazione e perché sa che c’è ancora tanta strada da fare per crescere ancora come squadra e specialmente in certe situazioni di gioco. E infine perché sa bene che i numeri, seppur buoni, possono sempre essere migliorati. Ci saranno anche Emanuele Birarelli, Simone Buti ed Ivan Zaytsev, assieme ai loro compagni di nazionale grandi protagonisti alle recenti Olimpiadi di Rio, domani sera a Milano in occasione del galà di premiazione dei Gazzetta Sports Awards 2016. La squadra azzurra infatti è una delle tre nomination per la categoria ‘squadra dell’anno’ con il sondaggio popolare che al momento la vede ampiamente davanti nelle preferenze degli sportivi italiani. Zaytsev poi è in lizza anche a livello individuale nella categoria ‘uomo dell’anno’ dove è in atto un serrato testa a testa nelle votazioni del pubblico con il nuotatore Gregorio Paltrinieri. Pallavolo dunque, e non poteva essere altrimenti, grande protagonista dello sport di quest’anno che volge al termine con Perugia orgogliosa di poter avere nelle proprie file tre grandi alfieri azzurri.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 13, 2016 15:30