Perugia è soddisfatta ma pensa alla champions league

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 5, 2016 11:30
Atanasijevic-Tosi

Aleksandar Atanasijevic e Federico Tosi (foto Michele Benda)

Il girone d’andata nella superlega maschile si è concluso con la Sir Safety Conad Perugia che ha confermato la sua quarta piazza. L’assalto al podio è solo rimandato perché adesso i block-devils guardano con più ottimismo alla classifica. Quattro vittorie consecutive per tre a zero, nessun set perso da quando è arrivato il nuovo allenatore Lorenzo Bernardi che ha detto: «Dobbiamo approcciare le partite molto meglio, ci siamo riusciti molto bene a Verona mentre con Milano è andata così così, ovviamente non è facile mantenere la concentrazione ai massimi livelli ma stavolta potevamo e dovevamo difendere di più, siamo stati molto bravi a muro. Ci abbiamo messo un pochino ad entrare in partita, commettendo alcuni errori di troppo che dobbiamo limitare, e ad entrare in ritmo in battuta. Nel complesso abbiamo giocato una buona gara, ma con meno intensità mentale rispetto a Verona e invece dobbiamo imparare ad averla sempre alta. C’è tanto da lavorare, l’entusiasmo è una buona medicina, ma non dobbiamo farlo diventare troppo perché può diventare controproducente». Il cambio di allenatore ha prodotto la scossa desiderata dal presidente Gino Sirci, anche se ad onor del vero va detto che le rivali affrontate dal suo arrivo in panchina non erano di quelle considerate dirette, con l’unica eccezione di Verona che però era in mezzo ad una autentica crisi d’identità. Con il popolare ‘Mister Secolo’ in panchina i bianconeri hanno un bilancio di dodici set vinti e zero persi, anche grazie al pieno recupero del fenomeno Aleksandar Atanasijevic che non si esalta per la vittoria: «Stiamo giocando molto bene ed abbiamo visto abbastanza facilmente, con questo atteggiamento e questa concentrazione arrivano vittorie per tre a zero. Il nostro allenatore sottolinea sempre di avere la massima attenzione, a dicembre sarà importantissima perché abbiamo sette partite, sarà veramente dura ma dobbiamo cercare di vincerle tutte. Se in una squadra si hanno tanti giocatori forti è più facile giocare, non esistono i singoli ma la squadra che riesce ad esprimere una bella pallavolo». La formazione umbra era una delle più attese alla vigilia ed ora è tornata nella scia di Civitanova Marche (+4), Trento (+3) e Modena (+2), a comporre la griglia delle fantastiche quattro. Definita dunque gli abbinamenti della coppa Italia con i perugini che affronteranno la vincente di Piacenza-Molfetta, con gli emiliani favoriti dal pronostico e prossimi avversari in campionato per la prima giornata di ritorno in programma domenica 11 dicembre al Pala-Evangelisti. Vincere senza sprecare energie è stato importante, dopo la gara numero duecento nella massima categoria italiana il regista Luciano De Cecco guarda all’impegno continentale: «Possiamo giocare anche meglio, la partita era anche lenta e con molti errori, poi abbiamo fatto dei break lunghissimi quindi alla fine è andata bene così. Se c’è tanto pubblico a vederci significa che andiamo bene e che la fiducia è reciproca. Ora dobbiamo concentrarci subito sulla trasferta di champions league, avremo una ventina di tifosi che vengono ad Ankara e proveremo a fare il meglio in campo che è la maniera migliore per ringraziarli del loro attaccamento. Abbiamo bisogno di tutti perché il campionato è ancora lungo». L’ex di turno Federico Tosi è fiducioso: «Ottima prova della squadra, la fiducia c’è e ne abbiamo bisogno perché ora inizia il periodo difficile. Stiamo crescendo soprattutto per il miglioramento della correlazione muro-difesa, un aspetto nel quale abbiamo lavorato tanto. Chiudiamo al quarto posto dopo un periodo negativo ed un percorso pieno di insidie ma ora lo spirito è senza dubbio positivo e possiamo guardare con maggior ottimismo al futuro».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 5, 2016 11:30