Perugia sorride ma guarda alla gara che chiude il 2016

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 27, 2016 12:24
Della Lunga Dore (palla)

Dore Della Lunga (foto Michele Benda)

Altra settimana impegnativa per la Sir Safety Conad Perugia che, dopo la dodicesima vittoria consecutiva, ottava in campionato, si prepara ad affrontare l’ultimo appuntamento dell’anno con grande fiducia. Di fronte al pubblico amico, il collettivo bianconero ha ottenuto un nuovo risultato positivo ed è riuscito a conquistare tre punti utili ad effettuare il sorpasso su Modena. A sconfiggere i campioni d’Italia in carica è stata Ravenna, prossima rivale nel turno di giovedì 29 dicembre e meritevole delle più grandi attenzioni. Sarà dunque una prova di maturità attendibile quella di fine anno per il sestetto del presidente Gino Sirci che lunedì per la prima volta in questa stagione è stato assente dal Pala-Evangelisti ma che si è detto felice per l’aggancio della terza posizione. I segnali confortanti in vista degli imminenti impegni gravosi del 2017 sono arrivati, la condizione atletica della squadra è in crescita ed i giocatori più spremuti hanno avuto la possibilità di osservare un po’ di riposo. Ha festeggiato l’accordo triennale con una vittoria il tecnico Lorenzo Bernardi che ha posto l’accento sulle cose che non sono andate bene: «Abbiamo avuto dei cali di concentrazione che fortunatamente riusciamo a recuperare ma dobbiamo lavorarci sopra perché quando arriveranno le squadre forti questi vantaggi saranno molto difficili da recuperare. Sono stati commessi troppi errori, soprattutto all’inizio del secondo set e a metà del terzo. Dobbiamo lavorare su questi dettagli perché se qualcuno ci regala qualche punticino lo accettiamo volentieri ma non dobbiamo essere noi a fare regali agli altri. La partita di Ravenna diventa in questo senso determinante». Nelle prossime partite di regular season non sono permesse distrazioni, i block-devils non devono assolutamente lasciarsi sfuggire la possibilità di recuperare il terreno perduto dato che la vetta è molto vicina. Tra i migliori dell’ultimo match c’è lo schiacciatore Dore Della Lunga che si è mostrato felice ma continua a mantenere prudenza: «Siamo stati bravi e concentrati contro una squadra sulla carta inferiore. Dovevamo prendere i tre punti davanti ai nostri tifosi e lo abbiamo fatto giocando una buona partita che, tolto un momento di difficoltà all’inizio del secondo set, abbiamo sempre condotto. Siamo contenti, anche perché siamo riusciti anche a far riposare alcuni compagni che avevano giocato con maggiore frequenza. Ora pensiamo a Ravenna che ha vinto con Modena, giocheranno in casa col palasport pieno, già all’andata ci misero in difficoltà e ci fecero sudare parecchio. Proveremo a rosicchiare altri punti alle squadre che ci precedono e ad allungare su quelle che ci tallonano ma sappiamo che non sarà semplice». Il collettivo umbro è consapevole di aver centrato un importante appuntamento, ma è anche pronto a confermarsi nella successiva fase, quella che conduce agli importanti traguardi di coppa Italia e dello scudetto tricolore. Il centrale Simone Buti ha tenuto a rimarcare il grande apporto del pubblico perugino: «Abbiamo giocato bene e siamo stati bravi a partire subito concentrati, poteva essere una partita difficile visto il clima natalizio che spesso può dare sorprese, ma abbiamo avuto il piglio giusto. Bello vedere il Pala-Evangelisti con un pienone anche il giorno di Santo Stefano, ma ormai lo spettacolo c’è sempre anche sugli spalti e di questo va dato atto alla società sportiva che ha fatto un gran lavoro negli ultimi anni. Nell’ultima partita dell’anno ci vuole di tenere alta la guardia, è un campo difficile ed una rivale fortissima a muro, andiamo a testa bassa e cerchiamo di chiudere bene il 2016».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 27, 2016 12:24