Una Zambelli Orvieto spietata sdraia San Lazzaro

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 11, 2016 01:15
Montani Mila (fast)

Zambelli Orvieto in attacco con la centrale Mila Montani (foto Maurizio Lollini)

Il big match della nona giornata sorride alla Zambelli Orvieto che nel suo Pala-Papini supera l’ennesimo esame difficile a pieni voti e continua a volare in classifica. Con un rotondo tre a zero viene liquidata la pratica Coveme San Lazzaro che alla vigilia rappresentava più di una incognita per le ambizioni delle padrone di casa. Un confronto nel quale c’era in palio la permanenza nei quartieri nobili della serie B1 femminile, oltre ad una buona dose di fiducia che la vincitrice avrebbe incassato facendo arretrare una diretta avversaria. Gara dai buoi contenuti agonistici, nella quale l’opposta Elisa Mezzasoma ha raccolto il bottino migliore, ma dove la libero Giulia Rocchi è risultata la miglior giocatrice in campo, entrambe premiate dal presidente Flavio Zambelli. In avvio sono le disattenzioni locali a complicare il set (6-9), ma questo sarà l’unico vantaggio che le felsinee avranno perché le rupestri assestano un parziale terrificante di otto punti consecutivi che taglia loro le gambe (14-9). Mezzasoma (sette palle a terra) comincia a picchiare duro e la battuta (quattro gli ace) rende inutile ogni tentativo, l’errore di Lombardi vale il vantaggio. Nel secondo parziale tenere in mano il pallino sono sempre le padrone di casa che mostrano estrema attenzione, Rocchi è un orologio in ricezione e favorisce la fluidità di gioco con Valpiani abile a smarcare le compagne (15-7). Le sostituzioni operate dalle ospiti (peraltro con un organico ristretto, ndr) non riescono a sortire effetti benefici e, prima Guasti poi Montani, assestano gli affondi che valgono il raddoppio. La terza frazione è aperta da una bella serie di capitan Ubertini che spinge sul 6-1. Il margine però stavolta non regge perché Visintini trova la reazione rabbiosa e Focaccia piazza due ace che rimettono in asse (9-9). Si combatte gomito a gomito sino al 14-13, momento nel quale le orvietane decidono di non concedere più nulla e vanno a cogliere col muro di Kotlar un meritato trionfo.
ZAMBELLI ORVIETO – COVEME SAN LAZZARO = 3-0
(25-18, 25-18, 25-19)
ORVIETO: Mezzasoma 21, Montani 11, Guasti 8, Kotlar 7, Ubertini 5, Valpiani 4, Rocchi (L), Serafini. N.E. – Donarelli, Santin, Vujevic, Ferrara. All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
SAN LAZZARO: Visintini 8, Focaccia 6, Pinali 5, Vece 4, Lombardi 4, Forni, Galetti (L), Casini 2, Ciccimarra. N.E. – Rollo. All. Claudio Casadio e Francesco Guarnieri.
Arbitri: Alberto Dell’Orso ed Alessandro Tucci.
ZAMBELLI (b.s. 9, v. 8, muri 9, errori 17).
COVEME (b.s. 4, v. 6, muri 4, errori 15).
(fonte Zambelli Orvieto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley dicembre 11, 2016 01:15