Città di Castello fatta a pezzi nel big-match

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 15, 2017 10:00
Zangarelli Nico

Nico Zangarelli

Il derby umbro della serie B maschile è stata una partita senza storia per la Città di Castello Pallavolo che in trasferta ha regalato la gara ad una Ledlink Perugia che ha ringraziato per il più facile dei risultati conseguito. Una serata davvero negativa che ha coinvolto tutti i ragazzi di coach Bartolini che sono sembrati i lontani parenti della squadra ammirata in queste prime dieci giornate del campionato. Peccato davvero perché è mancato lo spirito giusto per affrontare la partita indipendentemente dal momento difficile estraneo alla pallavolo giocata; bisogna tornare a dare importanza al gruppo con l’umiltà dimostrata fin qui e che ha permesso di fare sempre quadrato e riuscire a vincere; si gioca sempre per dei colori e per una maglia che ha dato molto alla città e che con la lotta e nelle difficoltà è sempre riuscita a venir fuori. Ora si deve resettare questa pausa e di deve tornare in palestra sereni per affrontare il prossimo difficile incontro con Offagna, ultima gara del girone di andata; un atteggiamento positivo sarà d’aiuto ai tecnici ed alla società che comunque lavorano per poter risolvere tutti i problemi di ogni ordine e grado. I padroni di casa ad inizio gara scendono in campo con Cricco-Fuganti, Nulli Pero-Amore, Merli-Servettini e Boriosi, mentre i tifernati presentano le diagonali Cerquetti-Benedetti, Conti-Cappelletti, Zangarelli-Stoppelli, Lensi. La partenza è nervosa con tanti errori al servizio e solo l’ace di Cerquetti rompe gli equilibri; Perugia reagisce con determinazione e sulle ali dell’entusiasmo allunga creando un gap importante che l’iniziativa di Zangarelli contiene (19-17), cambiare l’inerzia non è però possibile ed i perugini incassano l’uno a zero. Nella seconda frazione gli ospiti vanno avanti per la prima volta e coach De Paolis ferma subito il gioco; Città di Castello spreca ancora tanto e con sei errori consecutivi lancia la ‘cugina’ che ringrazia, ci pensa Fuganti Pedoni a rincarare la dose. È necessaria una scossa nel terzo periodo ma i tifernati non riescono proprio a concentrarsi sulla gara, mille pensieri li attanagliano e la musica non cambia, tanti sbagli che neanche coach Bartolini riesce sovvertire. È una serata abulica di tutto il team ospite, Perugia molto più serena e dentro alla partita non fa sconti e viaggia sul velluto; scorrono inesorabili i titoli di coda. La Ledlink vince ma i biancorossi hanno servito la vittoria su un piatto d’argento. Prossima gara per Città di Castello sarà domenica 22 gennaio al Pala-Ioan contro Offagna.
LEDLINK PERUGIA – CITTÀ DI CASTELLO PALLAVOLO = 3-0
(25-19, 25-20, 25-20)
PERUGIA: Fuganti Pedoni 20, Nulli Pero 12, Merli 7, Amore 6, Servettini 3, Cricco 1, Boriosi (L), Bregliozzi 1. N.E. – Piersanti, Tini, Staccini, Padella, Ceccagnoli, Marta (L2). All. Paolo De Paolis e Sergio Sabatini.
CITTÀ DI CASTELLO: Conti 14, Stoppelli 6, Benedetti 6, Marino 5, Cappelletti 4, Cerquetti 3, Lensi (L1), Zangarelli 2, Maracchia 1, Marconi. N.E. – Marsili, Giglio, Pitocchi, Cioffi (L2) All. Marco Bartolini e Michele Menghi.
Arbitri: Andrea Di Tullio e Paolo Benigni.
LEDLINK (b.s. 8, v. 5, muri 8, errori 11).
CASTELLO (b.s. 11, v. 2, muri 6, errori 14).
(fonte Città di Castello Pallavolo)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 15, 2017 10:00