Coppa Italia: Perugia-Piacenza vale le final four

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 10, 2017 12:00
Sir Safety Conad Perugia (inizio)

gli atleti della Sir Safety Conad Perugia (foto Michele Benda)

Non c’è tempo per rifiatare nel campionato di pallavolo di superlega maschile. La seconda gara del 2017 equivale al primo turno infrasettimanale del nuovo anno, ed è anche l’esordio in coppa Italia per la Sir Safety Conad Perugia che nel turno secco dei quarti di finale cerca la qualificazione alle final-four di fine gennaio (che si svolgeranno ancora una volta a Bologna). Mercoledì 11 gennaio al Pala-Evangelisti (ore 20,30) va in scena il confronto più equilibrato sulla carta, quello tra le formazioni che hanno chiuso al quarto e quinto posto della classifica il girone di andata. Gli umbri, provenienti da una lunga striscia positiva, se la vedono con la Lpr Piacenza, che dopo aver girato la boa di metà stagione, sono incappati in quattro sconfitte su cinque gare disputate, tra cui quella contro i block-devils dello scorso 11 dicembre. È passato un mese dunque dall’ultimo confronto diretto tra le antagoniste e nel frattempo le posizioni di classifica sono parecchio cambiate con i bianconeri che sono saliti al terzo posto ed hanno aumentato il gap sugli emiliani che nel frattempo sono scivolati al settimo. Ma ciò non basta per far dormire sonni tranquilli al collettivo del tecnico Lorenzo Bernardi, perché senza dubbio l’occasione è propizia per gli avversari che cercano il riscatto. Entrare tra le migliori quattro squadre italiane della competizione è uno stimolo da non sottovalutare per una formazione come quella ospite che adesso può giocare senza pressioni e non ha nulla da perdere. La partita si disputa in gara unica e gli uomini del presidente Gino Sirci vogliono sfruttare il fattore campo e la spinta propulsiva dei propri tifosi per approdare all’epilogo del secondo obiettivo stagionale. Ottimismo diffuso tra i Sirmaniaci che hanno visto crescere le quotazioni della propria squadra del cuore. Il pericolo più grande potrebbe essere l’aspetto mentale dunque, ma è altresì certo che la condizione fisica dei padroni di casa è molto migliorata e le vittorie conseguite nell’ultimo periodo hanno fatto acquisire una nuova consapevolezza ai perugini. La forza dei padroni di casa è nell’attacco dove l’opposto Aleksandar Atanasijevic sta dimostrando di aver recuperato già ottimi livelli. A muro invece bisognerà fare leva alla capacità di Marko Podrascanin che pare l’uomo capace di togliere le sicurezze altrui. Gli ospiti guidati in panchina da Alberto Giuliani rischiano di scendere in campo agitati. Il tandem cubano di posto-due formato dal palleggiatore Raydel Hierrezuelo e dall’opposto Fernando Hernandez è di grande qualità ma trova soprattutto campo fertile quando c’è bagarre sotto rete. Buttarla sul nervosismo tornerebbe a tutto vantaggio dei piacentini e con un fischietto dal cartellino facile come Matteo Cipolla non è consigliabile. Tanti gli scontri diretti che fanno parte dell’archivio, il bilancio attuale è in perfetto equilibrio, nove successi e nove sconfitte sui diciotto match disputati sino a questo momento, l’unico precedente nella competizione è relativo alla finale del 2014 che sorrise agli emiliani. Lo spettacolo non mancherà, Perugia insegue la quarta final-four per continuare ad accarezzare il sogno di cucirsi sul petto la coccarda tricolore. Gli sportivi non mancheranno di riempire l’impianto sportivo di Pian di Massiano ma per chi non potrà essere a bordo campo c’è sempre l’opportunità di seguire via internet lo streaming di Sportube.tv oppure la cronaca sulle frequenze di Umbria Radio. Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Birarelli, Zaytsev – Russell, Tosi (L). All. Lorenzo Bernardi. Piacenza: Hirrizuelo – Hernandez, Alletti – Yosifov, Parodi – Clevenot, Manià (L). All. Alberto Giuliani. Arbitri: Matteo Cipolla (PA) ed Andrea Pozzato (BZ).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 10, 2017 12:00