La Fortebraccio Perugia liquida Castel dell’Aquila

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 31, 2017 10:30
Ferranti Silvia

Silvia Ferranti

La Fortebraccio Perugia nella quattordicesima giornata del campionato di prima divisione femminile disputa un’eccellente partita che si conclude con un secco tre a zero che non lascia alibi e recriminazioni alla Volley Castel dell’Aquila come dimostrano i parziali finali dei singoli set (25-12, 25-17, 25-20). In virtù dell’infortunio al ginocchio sinistro di Lavinia Marinelli, il tandem tecnico Cimaroli-Tosti, decide di optare per lo spostamento al centro di Ludovica Pellicani e l’inserimento in banda della stessa vice allenatrice, scelte che sono state ampiamente ripagate nel corso della partita. Al tempo stesso per sopperire alla grave assenza della Marinelli, in settimana, dopo un lungo corteggiamento estivo, la società è riuscita a tesserare in corsa anche Silvia Ferranti che si è resa disponibile a sposare la causa biancorossa per il resto della stagione. Con la formazione rimaneggiata e consapevoli dell’importanza della gara tutte le ragazze Fortebraccio sono autrici di una prestazione concentrata e attenta che le porta a commettere pochissimi errori (se ne conteranno complessivamente solamente 24), e da entusiasmare il pubblico presente che apprezza in particolar modo le giocate difensive e i recuperi mozzafiato che denotano l’ottima organizzazione difensiva della squadra e le capacità volitive delle atlete perugine. Le efficaci battute flot riportano la bellezza di tredici ace, creano sconquassi nella ricezione ospite e determinano un gioco d’attacco delle avversarie scontato che viene sfruttato egregiamente dall’intelligente regia di Cecilia Bracuto che innesca le sue attaccanti determinando quei break decisivi per la vittoria. L’esperta Sara Chiavarini a fine partita commenta: «Abbiamo giocato una partita bellissima riuscendo ad imprimere un ritmo intenso e costante per tutto il corso del match facendo leva sui nostri fondamentali di seconda linea. L’assenza di Lavinia ci ha portato a tenere alta l’asticella della nostra concentrazione in campo e a superare le difficoltà che avevamo messo in conto. Voglio concludere sottolineando che se riusciamo a disputare buone partite in queste condizioni complicate dobbiamo capire che possiamo essere protagoniste fino in fondo in questo campionato. A tal fine torneremo in palestra a lavorare sodo per tutta la settimana per preparare al meglio la trasferta di sabato prossimo a Narni che può rappresentare un’ulteriore prova di maturità che vogliamo tutte insieme superare».
(fonte Fortebraccio Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 31, 2017 10:30