La Monini Spoleto mette nella calza Civita Castellana

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 5, 2017 22:19
Bertoli Matteo (attacca)

Monini Spoleto in attacco con lo schiacciatore Matteo Bertoli (foto Marika Torcivia)

Che la Monini Spoleto potesse spuntarla laddove non era riuscita all’andata erano in molti a crederlo, anche perché la capolista della serie A2 maschile era stata davvero sfortunata in quell’occasione. A cadere stavolta è la Ceramica Globo Civita Castellana che vede respinto il tentativo di aggancio in vetta alla classifica. Provenienti entrambe da una striscia di tre successi consecutivi sono solo gli oleari a continuare a sorridere dopo le festività. La voglia di non perdere punti per strada è stata determinante per i padroni di casa, caratterizzati da una manovra molto continua, per carattere e concentrazione, impedendo di fatto agli ospiti di impostare la manovra. A livello individuale, da rimarcare la preziosa opera del martello Matteo Bertoli (mvp della gara) che ha contribuito con la sua costanza di rendimento a trascinare i compagni alla vittoria. Dopo il fischio d’inizio è Bertoli a farsi trovare pronto, elemento capace di produrre la prima accelerazione (6-2). A tenere alto il ritmo dei laziali è il brasiliano Banderò (sette palle a terra in apertura), il terminale offensivo più ricercato dalla regia, Monopoli invece sfrutta l’indiavolato Zamagni (80% in attacco) e le distanze rimangono immutate. Gli ospiti attendono il 18-15 per cambiare qualcosa inserendo prima Ippolito e poi Sacripanti ma senza ottenere gli esiti sperati. Morelli sigla il vantaggio. Alla ripresa sembra esserci maggior equilibrio, ma sul micidiale turno al servizio di Joventino, con la complicità di Morelli a rete (dieci volte a segno), arrivano quattro punti consecutivi che operano il break (11-6). L’allungo taglia le gambe agli ospiti che, privi di Banderò (uscito per il peggioramento della febbre) non riescono a reagire e subiscono i colpi durissimi di Bertoli e Bargi (100% offensivo), quando non sbattono violentemente sul  muro (19-11). I locali non hanno sbavature e possono dare spazio a Festi, Garofalo, Segoni e Vanini, è un errore al servizio a sancire il raddoppio. Nella terza frazione la partenza sprint degli umbri porta a più tre, ma poi allentano la morsa e si torna in parità (5-5). Il gomito a gomito dura poco perché sulla battuta di Morelli avviene il secondo strappo (12-9). Gli uomini della Tuscia non demordono, Preti da opposto fa quello che può per ricucire e prendendo progressivamente confidenza scrive il 18-17. Col fiato sul collo sino alla fine è il muro di Bargi a stampare il biglietto da tre punti. “Scusate il ritardo” recitava lo striscione della fossa gialloblu dei tifosi che però non era riferito agli avversari, adesso infatti la classifica migliora rispetto ai civitonici che vanno a meno sei ma che probabilmente saranno protagonisti di nuovo ai play-off.
MONINI SPOLETO – CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA = 3-0
(25-22, 25-17, 25-23)
SPOLETO: Morelli 20, Bertoli 14, Bargi 9, Zamagni 8, Joventino 4, Monopoli , Romiti (L1), Festi 1, Garofalo, Mariano, Segoni, Vanini. N.E. –Iaccarino, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
CIVITA CASTELLANA: Marinelli 10, Preti 8, Banderò 7, Valsecchi 5, Marchiani 3, Bortolozzo 2, Cicola (L1), Gaia 4, Ippolito, Sacripanti. N.E. – Scrudato, Pellegrino, Saturnino (L2). All. Alessandro Spanakis e Matteo Pastore.
NOTE – Spettatori 1’000.
Durata dei set: 26’, 28’, 32’.
Arbitri – Lorenzo Mattei (MC) ed Eliana Cappelletti (AN).
MONINI (b.s. 13, v. 4, muri 6, errori 10).
GLOBO (b.s. 14, v. 3, muri 4, errori 5).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 5, 2017 22:19