La Sir Conad Perugia mette nella rete Vibo Valentia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2017 20:20
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

È buona la pesca nell’apertura dell’anno nuovo per la Sir Safety Conad Perugia che tende la rete nelle acque del Pala-Evangelisti e cattura al passaggio la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia. I bianconeri in versione marina faticano per tirare su la tenace preda, ma con pazienza e determinazione riescono nell’impresa dopo due ore di lavoro. Gli umbri non sono nella loro miglior giornata inizialmente e commettono molti errori, poi si affidano alle fiammate di Atanasijevic e Russell, completamente rigenerati dopo la piccola pausa tonificante. Alla chiamata dello speaker si scoprono i sestetti, i locali tengono fuori il centrale Podrascanin, affidandosi per la prima volta alla coppia Birarelli-Buti. La partenza degli umbri è convinta grazie ad Atanasijevic (metterà a terra sette palloni in apertura), tutti gli attaccanti vanno a segno ma il vantaggio vengono annullate da un turno micidiale al servizio di Barreto Silva che con tre ace consecutivi rimette in asse (16-16). A complicare i piani anche qualche decisione contraria arbitrale che innervosisce i bianconeri e così gli ospiti sfruttano due murate per mettere il naso avanti (20-22). Spazio a Mitic, Berger e Podrascanin nel finale dove vengono annullate sei palle-set e poi conquistato l’uno a zero. Invertiti i campi i calabresi continuano a colpire a fianchi e costringono ad inseguire (6-10). I tentativi di rimonta sono tutti rispediti al mittente da una correlazione muro-difesa che funziona a dovere tra gli ospiti, l’unico a trovare varchi in continuazione è Zaytsev che scarica tutta la sua rabbia sul pallone, ma non basta (16-20). Dodici errori sono troppi per non approfittare ed il neoentrato Alves Soares pareggia i conti. Nella terza frazione c’è Podrascanin in campo, l’equilibrio inziale è rotto da Atanasijevic che torna a graffiare (10-6). Il margine regge bene grazie a Russell che cresce progressivamente (21-15). Impossibile stavolta fallire il due ad uno. Il quarto periodo mette in evidenza un Podrascanin insormontabile, col suo muro viene costruita la fuga (9-4). De Cecco è un computer e non ne sbaglia una, sfruttando il rientrato Birarelli spinge sul (17-9). Sul finale entrano Della Lunga, Berger e Chernokozhev, il finale è già deciso ed a firmarlo è Chernokozhev.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA = 3-1
(31-29, 22-25, 25-19, 25-15)
PERUGIA: Atanasijevic 20, Russell 16, Zaytsev 16, Buti 7, Birarelli 5, De Cecco 4, Tosi (L1), Podrascanin 6, Berger 1, Chernokozhev 1, Della Lunga, Mitic. N.E. – Franceschini, Bari (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
VIBO VALENTIA: Barreto Silva 11, Costa 11, Michalovic 11, Geiler 8, Barone 5, Coscione 2, Marra (L1), Alves Soares 3, Diamantini, Izzo. N.E. – Rejlek, Maccarone, Corrado, Torchia (L2). All. Waldo Kantor ed Antonio Valentini.
NOTE – Spettatori 3’500.
Durata dei set: 39’, 31’, 29’, 24’.
Arbitri – Marco Zavater (RM) e Gianni Bartolini (FI).
SIR CONAD (b.s. 22, v. 3, muri 11, errori 17).
TONNO CALLIPO (b.s. 18, v. 8, muri 9, errori 13).



Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2017 20:20