La Sir Conad Perugia prepara un grande febbraio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 25, 2017 15:30
Vujevic-Bernardi

Goaran Vujevic e Lorenzo Bernardi

Settimana di lavoro intenso per la Sir Safety Conad Perugia. Sono rientrati da ieri alla base del Pala-Evangelisti i block-devils per intraprendere un periodo che, complice da final four di coppa Italia in programma nel prossimo fine settimana, non vede Perugia impegnata in match ufficiali e quindi fondamentale in vista invece di un febbraio senza possibilità di tirare il fiato. Dal primo giorno del prossimo mese infatti gli umbri saranno in campo regolarmente ogni tre giorni tra superlega e champions league considerando anche che, in conseguenza delle qualificazioni mondiali, è stata anticipata a mercoledì 22 febbraio l’ultima giornata di regular season che prevedeva per i bianconeri la trasferta di Milano (questo perché il 5 marzo, giorno inizialmente stabilito appunto per l’ultima giornata, prenderanno il via i play-off con gara-uno dei quarti di finale). Prologo questo necessario per capire quanto diventino importanti questi giorni al Pala-Evangelisti per coach Bernardi ed il suo staff. Giorni senza gare, senza viaggi e quindi con la possibilità di poter lavorare sulla base di quanto ha detto finora la stagione. In campionato Perugia arriva al rush finale tutto sommato in buona posizione. Le sedici vittorie e le quattro sconfitte finora accumulate posizionano i perugini al secondo posto in classifica con un calendario, ovviamente solo sulla carta, apparentemente favorevole. Sei le gare ancora giocare con gli scontri d’alta classifica con Civitanova Marche (il prossimo 5 febbraio), Verona e Monza tutti tra le mura amiche e con le trasferte di Molfetta, Latina ed appunto Milano. Tutto questo mentre le rivali nelle zone alte della classifica saranno spesso impegnate in scontri diretti (la capolista, ma è solo un esempio, oltre che con Perugia deve ancora misurarsi con Trento, Modena e Verona), cosa che rende il discorso ancora piuttosto fluido per le posizioni che saranno poi quella della griglia della post season. Situazione analoga anche per quanto concerne la competizione europea. Alla fine dell’andata nella fase a gironi Perugia è al comando con otto punti e tre vittorie (prima discriminante per stabilire le posizioni in classifica), tallonata dal Belgorod (sei punti e due vittorie), Roeselare (quattro punti con una vittoria) ed Ankara ancora ferma a quota zero. I prossimi incontri vedranno le difficili trasferte di Belgorod (il giorno 1 febbraio) e Roeselare con chiusura in casa contro Ankara. Un risultato positivo in Russia tra una settimana potrebbe dare grandi chance ai block-devils di chiudere tra le prime due. Fin qui il discorso strettamente numerico. Ma sicuramente in questi giorni Bernardi vorrà sviluppare in allenamento soprattutto alcuni concetti tecnico-tattici da registrare meglio, in particolare nello sviluppo della fase di cambio palla e nella gestione dei palloni delicati che hanno palesato alcune problematiche a Modena nell’ultima giornata di campionato, alternando anche un importante lavoro in sala pesi con il preparatore atletico Guazzaloca per riempire il serbatoio dei ragazzi prima della seconda parte della stagione. Così fino a domenica. Poi si parte con un febbraio tutto da vivere.
(fonte Sir Safety Umbria Volley Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 25, 2017 15:30