Perugia in viaggio per Belgorod senza Zaytsev e Tosi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 30, 2017 15:30
Rizzuto Benedetto

Benedetto Rizzuto (foto Michele Benda)

Assegnato anche il secondo trofeo nazionale, quello della coppa Italia, il periodo di pausa dalle competizioni sta per finire in casa della Sir Sicoma Colussi Perugia che entra in un mese di febbraio assai complicato. I block-devils tornano domani ad affacciarsi in Europa con la difficile sfida in terra russa, complicata anche da un lungo viaggio, nella tana del Belgorod. Sarà poi la gara interna di domenica al Pala-Evangelisti a riportare i bianconeri con la testa sul fronte nazionale andando a misurarsi con la fresca vincitrice di coppa Civitanova Marche. Due partite che dovranno dire molto sulla crescita dei perugini che restano in corsa per i due obiettivi più ambiziosi, champions league e scudetto. L’impegno oltre confine è di per sé assai arduo e sarà affrontato con qualche assenza pesante. La squadra del presidente Gino Sirci è infatti partita ieri a ranghi ridotti, sia dal punto di vista dei dirigenti che degli atleti. Lo staff societario, con il direttore generale Benedetto Rizzuto in testa, è rimasto a Roma per definire gli aspetti dell’organizzazione delle final four al Pala-Lottomatica: «Affrontiamo una trasferta impegnativa non solo dal punto di tecnico, ma anche logistico considerando che per arrivare a Belgorod ci vuole in pratica quasi una giornata di viaggio. In più i nostri avversari si sono rinforzati rispetto al match di Perugia di quindici giorni fa tesserando l’esperto palleggiatore brasiliano Marlon (classe 1977) ed il libero russo Obmochaev lo scorso anno alla Dinamo Mosca. Il Belgorod soprattutto in casa è una squadra assolutamente temibile sia per fattori tecnici che ambientali. Noi abbiamo approfittato di questi giorni per lavorare a fondo ed andiamo per fare risultato e per trovare quei punti che ci darebbero tranquillità e sicurezza nel girone. Sarà poi un bel test ed un banco di prova importante in vista della partita di domenica 5 febbraio in casa. Partita chiaramente fondamentale in chiave superlega perché con una vittoria manterremmo il secondo posto e le distanze da chi ci insegue. Partita per la quale auspichiamo ed aspettiamo ancora una volta il Pala-Evangelisti pieno di tifosi». Sono invece rimasti a casa due atleti, Ivan Zaytsev e Federico Tosi, lavoro differenziato al Pala-Evangelisti per loro che saranno seguiti dal terzo allenatore Massimo Caponeri e dal preparatore atletico Alessandro Guazzaloca. Saranno tanti gli impegni del mese di febbraio, Perugia dovrà affrontare nove partite, sei di superlega e tre di champions league, che chiuderanno le rispettive fasi regolari. Mercoledì sera alle ore 19 (le ore 17 in Italia) la squadra umbra potrà essere seguita in diretta televisiva su Fox Sport, oppure in streaming su Laola.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 30, 2017 15:30