Perugia ospita Belgorod, sfida in famiglia per Zaytsev

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 17, 2017 13:00
Zaytsev Ivan (palla)

Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

Atmosfera elettrica al Pala-Evangelisti con la Sir Sicoma Colussi Perugia che cerca di mantenersi imbattuta nella champions league. La rivale da superare mercoledì 18 gennaio (fischio d’inizio alle ore 20,30) è rappresentata dal Belgorie Belgorod, blasonata compagine russa che in questa competizione ha trionfato nel 2014. Le due vittorie conquistate dalle antagoniste nel cammino continentale mettono in palio in questa occasione la leadership momentanea, anche se gli stranieri sono ricorsi al tie-break in casa dei belgi del Roeselare ed ora inseguono nel girone con un punto di ritardo. La posta in palio è altissima, solo le prime due della classifica hanno la certezza di passare al secondo turno (eventualmente anche le due migliori terze della classifica avulsa, ndr), vincere questo match significherebbe per i russi ipotecare il posto alla successiva fase dei play-off, mentre per gli umbri c’è la certezza di approdare alla final four che il club bianconero organizza. Il tecnico Lorenzo Bernardi ha voluto precisare che la sua squadra scenderà in campo per vincere ogni gara e si concentra su questo difficile avversario: «Siamo primi a pari merito, quindi partita di grande importanza per la classifica e per il prestigio dell’avversaria che è uno di quelle che hanno una storia illustre nella competizione. Noi siamo una società sportiva abbastanza giovane quindi dobbiamo sfruttare le opportunità che abbiamo in partite come questa per crescere. Perugia non è solo capitale ed un patrimonio della città o dell’Umbria, ma anche della pallavolo italiana, dobbiamo essere orgogliosi che il nostro presidente sia riuscito ad ottenere l’organizzazione dell’evento perché c’era una grande concorrenza e poterla giocare in casa è un motivo di grande vanto per tutto il movimento». Si profila una lotta accesa con particolare interesse sull’attacco di palla alta dove i padroni di casa sfoggiano senza timori l’asso serbo Aleksandar Atanasijevic mentre a muro sarà ancora il centrale Marko Podrascanin a doversi far rispettare, probabilmente i due elementi che stanno garantendo il rendimento più elevato. La concentrazione c’è come dice il palleggiatore argentino Luciano De Cecco: «Dobbiamo fare punti perché poi nel girone di ritorno avremo due scontri fuori casa e quella di domani è una partita fondamentale per un buon piazzamento. Una partita certamente difficilissima. I russi hanno molti giocatori importanti, hanno preso un palleggiatore nuovo. Gara difficile ma non impossibile e ce la giochiamo in casa con il nostro pubblico a fianco». Gli ospiti guidati da coach Gennady Shipulin hanno un organico di tutto rispetto. A catalizzare le attenzioni degli sportivi sarà la presenza di due giocatori in particolare, i due nazionali Sergey Tetyukhin e Dmitriy Muserskiy che furono medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra 2012. Ma un certo interesse sarà riservato anche a bordo campo dove trova spazio l’allenatore dei palleggiatori Vyacheslav Zaytsev, il popolare ‘Slava’ che fu protagonista in Umbria a cavallo degli anni ottanta e novanta e che qui visse un periodo della sua vita nel quale nacque il figlio Ivan Zaytsev, oggi avversario dalla parte opposta della rete. I perugini avranno tutte le intenzioni di fare bella figura, in vista anche dell’ostico return match in programma mercoledì 1 febbraio. L’ingresso all’impianto di Pian di Massiano per assistere al match avrà una bella agevolazione (1 euro per chi sarà accompagnato da un abbonato). La partita sarà trasmessa in diretta streaming sul canale Laola1.tv mentre in differita alle ore 22,45 dall’emittente Fox Sports Plus con telecronaca affidata come sempre a Stefano Locatelli che si avvarrà del commento tecnico di Andrea Zorzi. Perugia: De Cecco – Atanasijevic, Podrascanin – Buti, Zaytsev – Russell, Tosi (L). Belgorod: Poroshin – Zhighalov, Muserskiy – Teryomenko, Thetyukhin – Kthey, Martynyuk (L). Arbitri: Stefan Bernstrom (SWE) e Ksenija Jurkovic (CRO).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 17, 2017 13:00