San Giustino cede alla capolista Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 31, 2017 08:30
S.Giustino-Perugia

un momento della gara tra San Giustino Volley e Galeno Perugia di serie D femminile

Senza due importanti pedine del suo scacchiere, l’opposta Marta Nardi e la centrale Francesca Livi (entrambe infortunate), la San Giustino Volley riesce a rendere la vita molto dura nei primi due set alla capolista Galeno Perugia, nella partita della quarta giornata di ritorno della prima fase del campionato regionale di serie D femminile (23-25, 22-25, 11-25). Soltanto nel terzo parziale, non è esistita partita, ma questo non toglie comunque il merito alle biancoazzurre di aver tenuto testa alla più quotata avversaria, trascinata dalla schiacciatrice Ottaviani e da altre giocatrici che hanno conosciuto in passato le categorie superiori. Costretto a fare di necessità virtù, con le effettive praticamente contate, il tecnico Claudio Nardi ha spostato Sofia Gasperini nel ruolo di opposta a comporre la diagonale con la regista Martina Gambino (autrice di una prestazione senza dubbio positiva), mentre sulla banda ha schierato Valentina Bioli e Valentina Poccioni; coppia scontata al centro con Beatrice Borsi e Anna Gasperini e infine Anastasia Fabbri nelle mansioni di libero, più Emma Livi entrata poi nel corso del match. Di stretta misura l’esito di un primo set che ha visto un San Giustino gagliardo arrivare al 23-24 per poi subire il punto avversario su un ace fortunoso con la complicità del nastro. Non molto diversa la dinamica della seconda frazione, che le perugine hanno chiuso con piccolo scarto, mentre in quella successiva le padrone di casa si sono ritrovate con le energie in riserva e la stanchezza ha fatto nettamente la differenza: assegnando l’intera posta alle ospiti. Coach Claudio Nardi ha commentato: «Non posso proprio rimproverare niente alle ragazze perché hanno avuto il merito di essere più forti anche delle difficoltà; il gioco espresso nei due set iniziali è stato forse il migliore visto dall’inizio della stagione, tanto che a un certo punto mi sono chiesto cosa sarebbe potuto accadere se fossimo stati al completo. Che poi crollassimo dopo un paio di frazioni disputate ad alto livello non era assolutamente da escludere». San Giustino continua a rimanere inchiodato a quota sei in classifica, sempre al penultimo posto e con quello immediatamente sopra che si è ulteriormente allontanato, sono ora nove le lunghezze di ritardo da Rivotorto d’Assisi, che peraltro ha anche una partita in meno. Le altotiberine saranno di scena domenica prossima a Fossato di Vico contro una delle due squadre battute sino ad ora.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 31, 2017 08:30