Trevi si afferma in progressione su Ladispoli

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2017 01:00
Capezzali Alessandra (attacco)

Lucky Wind Granfruttato Trevi in attacco con l’opposta Alessandra Capezzali (foto Maurizio Lollini)

Riprende l’opera vincente la Lucky Wind Granfruttato Trevi che, nello spareggio per la terza piazza della classifica di serie B2 femminile, manda al tappeto una Massimi Ecosoluzioni Ladispoli molto insidiosa e competitiva per almeno tre set. Alle padrone di casa, partite male, è bastato trovare l’assetto giusto e scoprire il fianco alla ricezione avversaria per indirizzare il match sui propri binari, il resto lo ha fatto in attacco Casareale che ha offerto una prestazione concreta. Tre punti nello scontro diretto che valgono oro perché mantengono le biancoazzurre nella zona play-off e fanno arretrare una pericolosa concorrente. Al fischio d’inizio sono le ospiti ad avere un miglior abbrivio grazie a Gismondi (2-6). Le biancoazzurre sono contratte e la ricezione stenta agevolando il compito delle laziali che scavano il solco sul turno al servizio di Quirinis (6-14). Passato il secondo tempo tecnico Campana rileva Monaci in palleggio e poco dopo Quaranta sostituisce Capezzali da opposta ma le distanze non si riducono (15-21). Qualcosa di buono lo fanno vedere D’Ercole e Casareale che trovano varchi in attacco ma sul 19-22 la reazione si spegne e sono le laziali ad incassare il vantaggio. Invertiti i campi Tardioli dà fiducia a Campana in regia ed inserisce Favoriti al centro, la partenza delle locali è più convinta e con tre ace di Casareale si va sul 6-1. Le ospiti non si scompongono, riprendono coraggio con Gismondi, che fornisce le accelerazioni giuste, e la quadratura con Piastra, che diventa inarrestabile a rete, dopo una lunga rincorsa mettono il naso avanti (16-17). Casareale è in serata (sette punti a referto) e guadagna tre lunghezze di margine ma tutto torna in parità (21-21). Finale allo sprint con Favoriti che s’incarica di chiudere una palla pesantissima e guadagna il set-point che con l’errore altrui significa pareggio. La terza frazione comincia con andamento ad elastico, registrando sorpassi e contro sorpassi (8-5). Manca la fluidità alle trevane che alternano buone giocate in attacco ad una clamorosa inconsistenza nella correlazione muro-difesa e così l’avvicendamento al comando si ripete (11-14). La marcia in più sono le difese di Ciancio che neutralizzano finalmente l’offensiva avversaria e permettono di inserire la freccia, ma anche stavolta non è risolutiva e Piastra riprende in mano il timone (20-23). Quattro punti consecutivi danno una palla-set a Trevi ma poi l’occasione di chiudere l’ha anche Ladispoli (25-26). Alla fine decisivo è il muro di Favoriti, il secondo trevano del match, che decreta il due ad uno. Nel quarto parziale la battuta di Campana e Casareale (tre gli ace)  a scavare il solco inizialmente (6-1). Il punteggio rimane saldamente in mano alle locali con Casareale incisiva, otto colpi a bersaglio con cinque ace (21-10). Nessun sussulto sino alla chiusura di Capezzali che fa salire alto l’urlo di Trevi.
LUCKY WIND GRANFRUTTATO TREVI – MASSIMI ECOSOLUZIONI LADISPOLI = 3-1
(20-25, 23-25, 28-26, 25-14)
TREVI: Casareale 24, Capezzali 17, D’Ercole 11, Muzi 7, Della Giovampaola, Monaci, Ciancio (L), Favoriti 8, Campana 4, Quaranta. N.E. – Pistocchi, Capponi Brunetti, Sabbatini (L2). All. Francesco Tardioli e Damiano Di Titta.
LADISPOLI: Vidotto 17, Piastra 15, Gismondi 9, Grossi 8, Quirinis 7, Ceresi 4, Forastieri (L), Valente, Esposito (L), Madonna. N.E. – Macci, Grossi, Sokic. All. Pietro Grechi e Luca Simonetti.
Arbitri: Giulio Bolici e Mario Scarpitta.
LUCKY WIND GRANFRUTTATO (b.s. 12, v. 12, muri 5, errori 13).
MASSIMI ECOSOLUZIONI (b.s. 8, v. 4, muri 10, errori 17).






Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley gennaio 8, 2017 01:00