Andrea Vanini: «Ora comincia il bello per Spoleto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2017 10:30
Vanini Andrea

Andrea Vanini

Archiviata la prima fase della serie A2 maschile si entra nella fase calda con la pool promozione. La Monini Spoleto, già da tempo certa della partecipazione alla prima, partirà nella nuova classifica con un bottino di 17 punti, seconda solo a Siena che ha gli stessi punti ma una vittoria in più. A 16 c’è Castellana Grotte, a 14 Tuscania. Sono proprio queste ultime due squadre le prime avversarie degli oleari che domenica 12 febbraio scenderanno in Puglia per sfidare l’ex Mimmo Cavaccini e i suoi compagni, e poi, mercoledì 15, esordiranno di fronte alla ‘Fossa Gialloblu’ e al grande pubblico del Pala-Rota contro i laziali, già incontrati nei quarti di finale di coppa Italia. Inutile dire che l’entusiasmo è alle stelle in casa spoletina, c’è grande voglia di cominciare col piede giusto questo nuovo campionato per dimostrare, prima di tutto a sé stessi e poi anche agli altri, che il primo posto nel girone blu è stato tutt’altro che casuale. Certo, il livello si alzerà, gli errori dovranno essere ridotti al minimo e con le gare di mercoledì e domenica ci sarà pochissimo tempo per riposare. Ma queste componenti valgono per tutti, e chi ha visto all’opera la banda di coach Provvedi quest’anno sa quanta fame di vittorie abbiano questi ragazzi. Potrebbero giocare un ruolo abbastanza rilevante anche i chilometri che le squadre dovranno percorrere in giro per la penisola. Da questo punto di vista saranno avvantaggiate quelle del centro Italia, Civita Castellana, Santa Croce, Siena e Spoleto sono infatti le uniche sotto i 3’000 km di spostamenti. Al contrario, Castellana Grotte ne macinerà quasi 8’000, sopra i 6’000 ci sono anche Mondovì e Bergamo. Ci sarà davvero poco tempo per allenarsi, sarà fondamentale ricaricare velocemente le energie fisiche e mentali tra un match e l’altro. Tra la pausa per la coppa Italia e l’ultima gara del girone blu, caratterizzata da un ampio turnover, i giocatori più impiegati nel corso del campionato hanno tirato un po’ il fiato. A Montecchio Maggiore sono rimasti in panchina Monopoli, Bertoli, Morelli, Mariano, Bargi e Romiti, ma chi li ha sostituiti non ha certo demeritato. Anzi, i vari Vanini, Segoni, festi, Garofalo, Marta e Iaccarino hanno dimostrato di essere più che valide alternative per il prosieguo della stagione, a maggior ragione con degli impegni così ravvicinati. «Era importante ritrovare un po’ di ritmo partita – ha detto Andrea Vanini al termine della gara in veneto –, forse abbiamo commesso qualche errore di troppo ma nel complesso sono soddisfatto della prova mia e della squadra. Ora ci aspetta un nuovo campionato molto interessante dove il livello si alzerà, chi starà meglio e avrà preso più sicurezza nel girone di ritorno appena terminato partirà senz’altro con un vantaggio importante». Chi i giocatori li conosce bene, stando a contatto quotidianamente con loro, è il team assistant Daniele Grechi, figura imprescindibile per la società: «Si respira la voglia che hanno di iniziare al più presto questa avventura che secondo me sarà molto equilibrata. Incontreremo squadre ben attrezzate e viaggeremo tanto in pullman, sarà quindi fondamentale lavorare con umiltà e recuperare in fretta le energie, un aspetto che non mi spaventa perché abbiamo in squadra dei grandi professionisti che non si tirano mai indietro, e anche perché il lavoro dello staff tecnico fino a questo momento è stato impeccabile. Sono convinto che i ragazzi verseranno ogni goccia di sudore sui taraflex dove saranno impegnati, il sogno è quello di raggiungere i play-off e speriamo che nelle partite in casa il meraviglioso pubblico di Spoleto ci sostenga sempre di più».
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2017 10:30