Giulia Bartolini: «San Giustino ora lotta al completo»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 1, 2017 09:00

Giulia Bartolini: «San Giustino ora lotta al completo»

Bartolini Giulia (tuta)

Giulia Bartolini (foto Michele Benda)

La settimana più difficile in casa Sia Coperture San Giustino si è alla fine chiusa positivamente con la vittoria di Montespertoli. Peccato soltanto per quei tre punti che erano a portata di mano (due le palle match avute a disposizione sul due a zero) e per un risultato rimesso in gioco al quinto set, ma quando si vince il bilancio non è mai negativo, anche se di punti ne arrivano due invece di tre. Era oltretutto uno scontro diretto e per giunta in trasferta, certamente, un bottino pieno avrebbe significato tenere cinque lunghezze sulla zona retrocessione, le tre attuali sono comunque una buona dote. E fra le note confortanti di sabato scorso, c’è stato senza dubbio il ritorno di una Giulia Bartolini che ha ricominciato a ‘pizzicare’ da posto-quattro. La ventiquattrenne schiacciatrice tifernate commenta l’impresa che ha aperto il girone di ritorno del campionato di serie B1 femminile. Intanto, una curiosità, San Giustino è una sorta di ammazza-toscane. Ogni volta che le he incontrate è riuscito sempre a batterle e nove punti su quattordici li ha conquistati proprio con le formazioni di questa regione: «Sarà magari una felice combinazione perché da una parte è positivo, ma dall’altra è bene ricordare che ci sono soltanto tre squadre della Toscana fra le nostre avversarie. Una vittoria gustata con una punta di amaro, perché portar via i tre punti sarebbe stato come dare un colpo di spugna a una settimana davvero particolare, mezza squadra influenzata e costretta ad allenarsi fino al giovedì senza il tecnico, perché influenzato pure lui. Insomma, le condizioni meno indicate per preparare una gara fondamentale per il prosieguo della stagione. Ciononostante, eravamo lì a un passo dalla bella impresa, anche nel terzo set, eravamo sotto 16-21 e siamo andate 24-23 in nostro favore. C’è mancato l’ultimo acuto e questo ha fatto allungare la partita, perché poi nella quarta frazione abbiamo subito il contraccolpo psicologico, ma è anche vero che all’inizio del tie-break abbiamo cancellato tutto dalla nostra mente, volevamo riprenderci la vittoria e lo abbiamo fatto». Il tie-break è l’unica frazione di partita che ha saltato dato che non ne aveva proprio più. «Fino a quel momento, in due ore piene di gioco, avevo dato tutto, però non era il caso di andare oltre. Non ce la facevo più. È un segnale di ripresa dopo le vicissitudini poco fortunate di questa annata, ma ancora debbo lavorare per tornare al top. Sono tuttavia soddisfatta della mia prestazione e spero di dare sempre più un contributo importante». Avrebbe potuto respirare di più in classifica la squadra altotiberina, ma respira ugualmente… «È importante, perché d’ora in poi affronteremo tutte le squadre di testa con l’intermezzo del Cesena, che avremo fra le mura amiche». Nel frattempo è sicuramente importante essere di nuovo tutte e dodici a disposizione. «È sicuramente un’altra cosa; d’altronde, era dal periodo iniziale della stagione che, per un motivo o per l’altro, qualcuna di noi rimaneva sempre ai box. Ora che siamo al completo, la differenza a livello di allenamento si nota e anche bene». La partita di Montespertoli, con le sue situazioni le varie emozioni, insegna una cosa. «Dovremo soffrire e stringere i denti fino all’ultimo per conquistare la salvezza, senza fare affidamento sulle disgrazie delle altre squadre. Ma questo lo sapevamo già prima di sabato, Montespertoli lo ha solo confermato». Dopo due trasferte di fila, ecco i due impegni casalinghi contro la Olimpia Ravenna e San Lazzaro di Savena. Il pronostico sulla carta non è dalla parte delle sangiustinesi, ma… «Questo non ci deve fermare, perché non è detto che, azzeccando la giornata, non si possa fare qualche punto». In questa stagione manca ancora la grande impresa alle biancoazzurre. «Se stiamo concentrate, la possiamo realizzare».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 1, 2017 09:00