Ivan Zaytsev: «Battuta arma in più di Perugia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 9, 2017 10:30
Zaytsev Ivan (mvp)

Ivan Zaytsev premiato come miglior giocatore della gara Molfetta-Perugia (foto Sara Angiolino)

La volata per la conquista delle posizioni migliori nella griglia play-off della superlega maschile è iniziata. La Sir Safety Conad Perugia vuole essere protagonista ed è ripartita a tutto gas ottenendo un successo pieno contro Molfetta, tre punti che mantengono e consolidano la terza piazza della classifica. Ma soprattutto una prestazione che è la miglior risposta alle critiche piovute dopo la sconfitta con la capolista Civitanova Marche. E in questo senso la risposta più forte l’ha data lo schiacciatore Ivan Zaytsev che è stato premiato come miglior giocatore in campo ed ha detto: «Molfetta ha un pubblico caloroso ed è stato importante per noi vincere per reagire dopo la brutta sconfitta di domenica scorsa. Abbiamo forzato in battuta mettendo in difficoltà il gioco dei pugliesi e questo è stato fondamentale per portare a casa i tre punti». Il popolare ‘Zar’ è stato il secondo miglior realizzatore della squadra ed ha messo insieme tredici punti, con tre muri ed un ace, oltre ad un buon 56% in attacco (anche se ad onor del vero va detto che ha sofferto dietro registrando un 28% di ricezione positiva). Un contributo comunque decisivo per la vittoria che alimenta le speranze di raggiungere l’obiettivo dichiarato che adesso è il secondo posto. Trento però non ha esitato a battere una Verona che appariva in forma e resta avanti di tre lunghezze, mentre Modena dopo il cambio in panchina si è salvata al tie-break ed è attardata di ugual misura. Anche il palleggiatore Luciano De Cecco è apparso ottimista: «Partita più facile del previsto, non ci aspettavamo di vincere così nettamente visto i precedenti ed in un clima molto caldo. Abbiamo preso una bella batosta domenica scorsa ma non abbiamo fatto drammi, anzi, ci siamo convinti che la strada è molto lunga e questo è solo un primo passo. Anche in champions league giocheremo come se dobbiamo ancora qualificarci. Stiamo bene in squadra, peccato che a volte non riusciamo ad esprimere il nostro gioco per momenti di black-out. Contro Molfetta abbiamo giocato una bella gara, l’avevamo studiata bene e quando la battuta entra facciamo delle belle cose».  Mancano quattro gare alla fine della regular season e la formazione dei block-devils si avvicina agli obiettivi più importanti senza perdere la convinzione di poterli centrare. Ha mostrato soddisfazione il tecnico Lorenzo Bernardi che ha dichiarato: «Tre punti molto pesanti per la classifica, avevo classificato questa partita come una delle trasferte ad altissimo rischio. Riuscire a prendere tre punti penso che nell’economia finale avrà un certo peso specifico.  È vero che siamo qualificati in final four e che qualche giocatore non affronterà la trasferta in Belgio e farà una preparazione specifica, ma il nostro obiettivo è vincere il girone. Abbiamo il grandissimo vantaggio di non giocare i play-off ma questo non toglie il merito della squadra che sta onorando il girone nonostante i giocatori sappiano che sono già a Roma. A Perugia ho avuto la fortuna di trovare un ambiente che mi ha aiutato a superare qualsiasi difficoltà. Avere le attenzioni di tanti sportivi in tutte le parti d’Italia è un orgoglio, abbiamo un grande debito nei confronti dei nostri tifosi, anche a Molfetta ci sono state persone che hanno affrontato ore di viaggio da Perugia, cercheremo di ripagarli con una vittoria importante».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 9, 2017 10:30