La Monini Spoleto si ritrova contro Aversa

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 23, 2017 23:33
Monopoli-Zamagni (muro)

Monini Spoleto a muro con Natale Monopoli e Matteo Zamagni (foto Cristian Sordini)

La partenza turbo, la brusca frenata, la reazione rabbiosa e di altissima qualità. È la sintesi della gara di oggi tra Monini Spoleto che ha vinto tre ad uno nella sfida di serie A2 maschile disputata al Pala-Rota. Si dissolvono le ombre apparse all’orizzonte dopo lo stop di Santa Croce. La squadra umbra si è ritrovata alla grande e, ancora una volta, ha vinto giocando da grande squadra contro la Sigma Aversa, ritrovando momentaneamente la seconda piazza della classifica ad una sola lunghezza di distanza da Castellana Grotte. Provvedi sceglie la coppia di schiacciatori formata da Joventino e Bertoli, al cento Bargi ritrova la maglia da titolare a discapito di Festi. Nei campani non c’è De Paola, sostituito in banda da Montò. La Monini inizia col piglio giusto e col muro di Bargi su Santangelo che vale il più tre (5-2). Coach Bosco chiama time out, ma i locali non sembrano in vena di regali e con un ace dello scatenato Bargi toccano il massimo vantaggio (12-6). Grazie ad una ricezione precisa Monopoli mette spesso in ritmo i suoi centrali, dal primo tempo di Zamagni nasce il time out di Bosco con la Monini a più otto (14-6). Aversa prova a rientrare soprattutto col muro, ma viene ricacciata indietro dai colpi d’attacco di Morelli e Bertoli, che trascinano sull’uno a zero. Il muro ospite funziona molto bene nel primo scorcio di secondo parziale, sul 4-8 coach Provvedi è costretto a chiamare il primo time out della sua serata per provare ad invertire la rotta ma i suoi continuano ad avere problemi nella costruzione del gioco. Entra Mariano per rinforzare la ricezione, il martello bergamasco si fa sentire anche in attacco e al servizio e prova lanciare la rimonta, che sembra poter diventare realtà con il servizio di Festi. Il sogno però si infrange sul mani-out di capitan Libraro che vale la parità nel conto dei set. Aversa con Di Florio e Hister in campo sembra più quadrata e dimostra di poter lottare ad armi pari. Rompono l’equilibrio nel terzo set un fallo del palleggiatore ospite Putini e un muro di Zamagni su Libraro, 9-6 Spoleto e time out per coach Bosco. Il video check da ragione alla Monini sul muro di Bargi: la palla è in campo e il gap tra le due squadre sale a quattro lunghezze. Ora la Monini sembra quella spietata del primo set con Bargi, Zamagni e Mariano che si esaltano a ripetizione grazie alle alzate millimetriche di Monopoli. I cambi di coach Bosco (Razzetto e Valla per Giacobelli e Libraro) danno una spinta in più agli ospiti, che si ferma però sulle mani di Zamagni protese in un muro fantasmagorico. È grande bagarre in avvio di quarto parziale, azioni lunghissime e grande agonismo in campo con gli oleari che staccano gli avversari sull’8-5 e un Morelli che libera tutta la sua carica agonistica in attacchi pesantissimi. Un gran muro di Zamagni timbra il 12-8 e costringe Bosco a fermare il gioco, ma la Monini adesso è davvero in giocabile, trascinata dagli attacchi di Morelli e dai muri di un Zamagni in formato saracinesca. Finisce in trionfo per la squadra di casa, sostenuta anche oggi a gran voce da una Fossa Gialloblù sempre più protagonista che non vede l’ora di far sentire la propria voce anche domenica prossima a Siena.
MONINI SPOLETO – SIGMA AVERSA = 3-1
(25-16, 20-25, 25-20, 25-14)
SPOLETO: Morelli 20, Zamagni 15, Bertoli 15, Bargi 8, Joventino 4, Monopoli 1, Romiti (L1), Mariano 8, Garofalo, Festi, Vanini. N.E. – Segoni, Iaccarino, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi.
AVERSA: Giacobelli 9, Libraro 8, Robbiati 8, Putini 2, Montò 2, Santangelo 1, Vacchiano (L1), Di Florio 11, Razzetto 2, Hister 6, Valla 2. N.E. –  De Rosas, Attanasio (L2). All. Pasquale Bosco.
Arbitri: Marco Laghi e Maurizio Merli.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 23, 2017 23:33