La Sir Conad Perugia stritola Molfetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2017 21:56
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Ivan Zaytsev (foto Sara Angiolino)

La Sir Safety Conad Perugia si desta e prende tre punti preziosi per la classifica. La ventiduesima giornata di superlega maschile vede trionfare la formazione dei block-devils che stavolta non mostra esitazioni e supera la Exprivia Molfetta nel clima incandescente del Pala-Poli gremito da duemilacinquecento spettatori. Bernardi conferma i titolari e spedisce in campo i più rodati, confermando la fiducia ai suoi. I pugliesi resistono finché possono con la grinta ancor più che con la tecnica, ma alla distanza devono cedere il passo. Si comincia con gli ospiti che partono contratti in ricezione e fallosi in attacco, sotto di quattro lunghezze gli umbri azzeccano il break per riportare in asse il punteggio (5-5). Si procede a braccetto con i padroni di casa che si appoggiano su Olteanu e continuano a guidare sino al punto di Zaytsev che mette per la prima volta la freccia (10-11). Il muro umbro mette pressione e l’ace in battuta di De Cecco piazza il break (17-19). Forzano tanto i pugliesi dal servizio ma la ricezione avversaria regge bene e così viene sfruttata la potenza in primo tempo di Podrascanin, ben più letale è Atanasijevic (sette punti in apertura) che dai nove metri permette l’ulteriore allungo (20-24). Il punto del vantaggio è siglato da Zaytsev. Alla ripresa è De Barros Ferreira a suonare la riscossa andando a trasmettere il suo entusiasmo ai locali che pestano sul pedale del gas (8-6). I due punti di margine resistono sino al cambio di marcia che opera Russell in attacco e che manda avanti gli uomini in maglia rossa, l’allungo è poi consolidato da una doppietta di Russell (12-15). Prendono coraggio i perugini che con i muri di Zaytsev (tre ne prende nel giro di due minuti) tolgono ogni velleità ai rivali (14-24). È un errore da fondo campo a sancire il due a zero. Nel terzo frangente i perugini scappano e sull’1-4 c’è subito l’ingresso di Del Vecchio al posto di De Ferreira Barros. Sabbi prova a farsi vedere ma il punteggio si appesantisce quando Russell sale in cattedra in attacco ed al servizio (9-18). Il primo cambio di coach Bernardi è l’inserimento di Della Lunga ma ormai la gara è segnata con Atanasijevic che non si ferma (14-22). Dentro anche Berger e poi Mitic sul 16-24. Il punto che chiude è un errore molfettese.
EXPRIVIA MOLFETTA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(20-25, 16-25, 17-25)
MOLFETTA: Sabbi 10, De Barros Ferreira 9, Olteanu 9, Polo 5, Vitelli 4, Pontes Veloso, De Pandis (L1), Del Vecchio, Partenio. N.E. – Leite Costa, Jimenez, Hendriks, Porcelli (L2). All. Flavio Gulinelli e Leonardo Castellaneta.
PERUGIA: Atanasijevic 15, Zaytsev 13, Podrascanin 10, Russell 9, Birarelli 3, De Cecco 3, Bari (L1), Della Lunga, Berger, Mitic, Tosi (L2). N.E. – Buti, Chernokozhev, Franceschini. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – spettatori 2’500.
Durata dei set: 24’, 21’, 22’.
Arbitri – Omero Satanassi (RA) e Rossella Piana (MO).
EXPRIVIA (b.s. 10, v. 3, muri 2, errori 12).
SIR CONAD (b.s. 7, v. 8, muri 6, errori 9).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 8, 2017 21:56