La Sir Conad Perugia stritola Molfetta

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 8 Febbraio, 2017 21:56
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Ivan Zaytsev (foto Sara Angiolino)

La Sir Safety Conad Perugia si desta e prende tre punti preziosi per la classifica. La ventiduesima giornata di superlega maschile vede trionfare la formazione dei block-devils che stavolta non mostra esitazioni e supera la Exprivia Molfetta nel clima incandescente del Pala-Poli gremito da duemilacinquecento spettatori. Bernardi conferma i titolari e spedisce in campo i più rodati, confermando la fiducia ai suoi. I pugliesi resistono finché possono con la grinta ancor più che con la tecnica, ma alla distanza devono cedere il passo. Si comincia con gli ospiti che partono contratti in ricezione e fallosi in attacco, sotto di quattro lunghezze gli umbri azzeccano il break per riportare in asse il punteggio (5-5). Si procede a braccetto con i padroni di casa che si appoggiano su Olteanu e continuano a guidare sino al punto di Zaytsev che mette per la prima volta la freccia (10-11). Il muro umbro mette pressione e l’ace in battuta di De Cecco piazza il break (17-19). Forzano tanto i pugliesi dal servizio ma la ricezione avversaria regge bene e così viene sfruttata la potenza in primo tempo di Podrascanin, ben più letale è Atanasijevic (sette punti in apertura) che dai nove metri permette l’ulteriore allungo (20-24). Il punto del vantaggio è siglato da Zaytsev. Alla ripresa è De Barros Ferreira a suonare la riscossa andando a trasmettere il suo entusiasmo ai locali che pestano sul pedale del gas (8-6). I due punti di margine resistono sino al cambio di marcia che opera Russell in attacco e che manda avanti gli uomini in maglia rossa, l’allungo è poi consolidato da una doppietta di Russell (12-15). Prendono coraggio i perugini che con i muri di Zaytsev (tre ne prende nel giro di due minuti) tolgono ogni velleità ai rivali (14-24). È un errore da fondo campo a sancire il due a zero. Nel terzo frangente i perugini scappano e sull’1-4 c’è subito l’ingresso di Del Vecchio al posto di De Ferreira Barros. Sabbi prova a farsi vedere ma il punteggio si appesantisce quando Russell sale in cattedra in attacco ed al servizio (9-18). Il primo cambio di coach Bernardi è l’inserimento di Della Lunga ma ormai la gara è segnata con Atanasijevic che non si ferma (14-22). Dentro anche Berger e poi Mitic sul 16-24. Il punto che chiude è un errore molfettese.
EXPRIVIA MOLFETTA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 0-3
(20-25, 16-25, 17-25)
MOLFETTA: Sabbi 10, De Barros Ferreira 9, Olteanu 9, Polo 5, Vitelli 4, Pontes Veloso, De Pandis (L1), Del Vecchio, Partenio. N.E. – Leite Costa, Jimenez, Hendriks, Porcelli (L2). All. Flavio Gulinelli e Leonardo Castellaneta.
PERUGIA: Atanasijevic 15, Zaytsev 13, Podrascanin 10, Russell 9, Birarelli 3, De Cecco 3, Bari (L1), Della Lunga, Berger, Mitic, Tosi (L2). N.E. – Buti, Chernokozhev, Franceschini. All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – spettatori 2’500.
Durata dei set: 24’, 21’, 22’.
Arbitri – Omero Satanassi (RA) e Rossella Piana (MO).
EXPRIVIA (b.s. 10, v. 3, muri 2, errori 12).
SIR CONAD (b.s. 7, v. 8, muri 6, errori 9).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 8 Febbraio, 2017 21:56