Matteo Zamagni: «Spoleto rimane concentrata»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 16, 2017 14:00
Zamagni Matteo

Matteo Zamagni (foto Michele Benda)

Dopo due giornate nella pool promozione scatta in testa la Monini Spoleto che ora è prima solitaria nel girone nobile della serie A2 maschile dopo aver inflitto un sofferto ma netto tre a zero al Tuscania nel turno infrasettimanale del mercoledì. L’orario serale di un giorno feriale non ha fermato gli sportivi che hanno affollato il Pala-Rota per sostenere la squadra olearia che ha regalato loro l’ennesima soddisfazione. Una gioia doppia perché la diretta avversaria Siena è incorsa in un kappao esterno a Civita Castellana ed ora è scivolata al secondo posto, insieme a Castellana Grotte. In attesa del posticipo tra Aversa e Santa Croce in programma stasera, vale la pena sottolineare come il confronto tra squadre di due raggruppamenti differenti stia premiando il girone blu, quello dove erano protagonisti gli umbri, che ha ottenuto sette vittorie su nove partite disputate, tanto per smentire gli addetti ai lavori che affermavano con estrema solennità che il girone bianco fosse quello più attrezzato e più tecnico. Notazione a parte, che lascia il tempo che trova, è stata una partita davvero ben giocata dagli spoletini che in attacco hanno avuto buone percentuali di squadra mettendo in evidenza il centrale Matteo Zamagni capace di registrare il 100% offensivo oltre a due muri e due ace: «Tuscania ci ha fatto sudare con la battuta forzata e la difesa arcigna, noi all’inizio abbiamo cercato di uscirne con un gioco prepotente ma poi abbiamo capito che dovevamo ragionare di più ed è stata la scelta vincente. Le tante partite vinte ci hanno aiutato a superare i momenti di difficoltà, quelli in cui eravamo sotto ma sapevamo che eravamo in grado di recuperare. Alla fine le qualità vengono fuori ed ora i laziali senza palleggiatore ne hanno sinceramente meno di noi. Per noi è importante continuare a vincere, quello che verrà fuori dalla classifica lo vedremo alla fine, restare meno possibile al centro delle attenzioni ci fa bene perché ci aiuta a concentrarci sul lavoro quotidiano. Quando arriverà il momento vedremo cosa ci siamo meritati». Anche l’allenatore Riccardo Provvedi è soddisfatto della prova dei suoi ragazzi: «In questa pool promozione siamo partiti col piede giusto, abbiamo conquistato due buone affermazioni. Quella con Tuscania è stata una bella vittoria arrivata al termine di un match difficile dove loro hanno rischiato moltissimo al servizio, noi avevamo speso molto a livello fisico e nervoso la domenica precedente e sapevamo che avremmo fatto un po’ fatica. Siamo stati bravi a giocare una pallavolo concreta, a dimostrazione che la personalità della squadra sta crescendo, abbiamo difeso molto e dimostrato di avere solidità mentale. In questa seconda fase regnerà l’equilibrio, ogni gara sarà con pronostico estremamente aperto. Sarà importante recuperare energie e sfruttare le valide pedine di un organico ampio come è il mio, ci sono atleti che riescono a dare un buon contributo entrando anche dalla panchina e questa, insieme ad una buona condizione fisica, sarà una chiave importante».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 16, 2017 14:00