Per la Libertas Perugia boccata d’ossigeno a Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 6, 2017 08:00
Gliorio Sara

Sara Gliorio

Vittoria preziosissima per la Libertas Perugia, che impiega circa novanta minuti per imporsi sul campo della Azzurra Terni, consolidando la nona posizione nel campionato di serie C femminile ed allungando così il vantaggio sulla ‘zona rossa’ della classifica. La prima giornata di ritorno può essere definita come ‘la partita delle prime volte’ per la formazione biancoblu: prima affermazione in trasferta e prima accoppiata stagionale di successi consecutivi, dopo la recente vittoria casalinga contro Tavernelle. I problemi fisici e le defezioni lavorative invece non sono purtroppo una prima volta per il collettivo perugino, stavolta vista l’emorragia quasi totale nel reparto martelli (solo Cintia e Terranova di fatto abili ed arruolabili) coach Picchio ha dovuto fare di necessità virtù e lasciare spazio alla fantasia, schierando titolare al centro Veronica Chiotti (prima da titolare per lei in questa stagione) e spostando da zona-tre a posto-due Aurora Messineo (altra prima volta assoluta). Le difficoltà però non hanno scoraggiato il gruppo perugino che ha saputo fare quadrato ed affrontare il derby fin da subito con il coltello tra i denti; Cintia (sei sigilli in apertura) guida le compagne in avvio (5-9), Uti (cinque volte a referto) riporta in asse la frazione (11-11), che vive di fasi alterne (19-16) fino al rush finale (20-20); quando il pallone diventa rovente è Chiotti a mettere a terra un muro fondamentale (21-23), Cintia guadagna il set point (21-24), subito concretizzato dall’ennesimo regalo (14 errori-punto) sul campo avversario. Alla ripresa Pucciarini (sette sigilli nella frazione) fa quel che vuole al centro (1-9); l’allenatore ternano prova a mischiare le carte richiamando in panchina Boscaglia e dando spazio a Lucidi, buono il suo impatto con  sei centri nel parziale (9-12). Il vantaggio ospite resta però sempre al di sopra della soglia di sicurezza, grazie anche all’ottimo lavoro di Pippi in seconda linea (14-20); il muro di Santioni ed i due ace consecutivi di Pucciarini valgono una lunga serie di set-point (15-24); qualche errore di troppo e gli affondi di Uti rimandano la sentenza cinque volte ma poi è Cintia a scacciare le paure e siglare il raddoppio. Atmosfera calda in campo e sugli spalti in avvio di terzo set (3-4), le proteste di Mastini costano un cartellino rosso alle locali (4-7); Messineo tiene avanti la Libertas (13-16) ma Toni (cinque centri nel parziale) rende il finale ancora più infuocato (20-20). La linea di confine tra il successo pieno ed il quarto set è sottilissima (22-23), Cintia traccia la via giusta (22-24) ed è Terranova a far saltare di gioia la propria panchina, facendo scorrere i titoli di coda. Nel prossimo turno le ragazze della Libertas Perugia riceveranno sabato 11 febbraio la visita del quotato San Mariano, reduce dal successo in tre set contro Tavernelle.
AZZURRA TERNI – LIBERTAS PERUGIA = 0-3
(21-25, 20-25, 22-25)
TERNI: Uti 14, Toni 7, Mastini 7, Boscaglia 7, Bobbi 6, Pecoraioli 4, Coa (L1), Lucidi 6, Piergiovanni, Troiani. N.E. – Bozza, Valenti L., Valenti M. (L2). All. Andrea Massarelli e Mirko Dolci.
PERUGIA: Pucciarini 12, Cintia 10, Terranova 6, Messineo 5, Chiotti 2, Santioni 1, Pippi (L) N.E. – Fora, Gliorio, Biagiotti, Cibruscola. All. Simone Picchio e Gaetano De Franco.
Arbitri: Cristina Cammarano ed Ina Varfaj
AZZURRA (b.s. 4, v. 8, muri 3, errori 35).
LIBERTAS (b.s. 4, v. 3, muri 7, errori 8).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 6, 2017 08:00