Perugia fa leva sulla battuta per affondare Latina

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 19, 2017 22:30
Zaytsev Ivan (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con lo schiacciatore Ivan Zaytsev (foto Michele Benda)

La Sir Safety Conad Perugia era chiamata a dimostrare che la sconfitta rimediata mercoledì in champions league era solo un incidente di percorso dovuto al turnover. Nella ventiquattresima giornata disputata nella tana della Top Volley Latina si è visto sin dalle battute iniziali che la squadra (stavolta in maglia rossa) voleva fortemente conquistare i tre punti e alla fine, con pieno merito, l’obiettivo non gli è sfuggito, pur perdendo un set. Il bottino pieno consente così di mantenere la seconda piazza della classifica in coabitazione con Trento che rimane avvantaggiata nel quoziente set dopo il tre a zero inflitto a Modena. Il posticipo televisivo valido per la ventiquattresima giornata segna dunque il ritocco del nuovo record di vittorie conseguite in una stagione, la squadra del presidente Gino Sirci ha ottenuto la diciannovesima affermazione (il precedente primato era di diciassette successi nella stagione 2024-2015, ndr). Ma quest’anno le giornate sono ventisei e dunque si può puntare ad accrescere il proprio gruzzolo. Nei sestetti di partenza poche sorprese, i pontini hanno il giapponese Ishikawa mentre gli umbri insistono con Tosi nel ruolo di libero. In avvio gli i padroni di casa creano qualche difficoltà alla ricezione di Russell ma in attacco c’è Atanasijevic che mette giù tre palloni, il suo punto numero 2’500 nel campionato italiano segna il 7-7. La battuta dei perugini mostra subito di essere calda e con cinque ace, uno di Zaytsev e due di Atanasijevic, due di Podrascanin si arriva sul 10-15. Gli unici problemi ospiti sono nella ricezione di Russell che sul 15-19 viene tolto per fare spazio a Della Lunga. Il margine viene gestito con l’inserimento di Mitic che offre ad Atanasijevic (otto colpi vincenti) la palla dell’uno a zero. Si riprende a giocare con l’ex Maruotti che prova a spingere avanti i suoi con conclusioni calibrate (6-4). Gli uomini del presidente Sirci non si scompongono e cambiano ritmo con Atanasijevic che affonda senza pietà (8-11). De Cecco aumenta la cadenza costringendo a qualche sostituzione gli avversari sul 12-18. Bernardi da parte sua propone ancora Della Lunga per Russell per il giro dietro e quando l’americano torna in campo scarica il suo attacco a terra (15-23). A siglare il raddoppio è un primo tempo di Birarelli. Nel terzo periodo è Quintana Guerra a dare nuova linfa ai laziali che vanno avanti di tre, la reazione di Zaytsev è pronta e riallinea (5-5). Si avanza a braccetto per un po’ ma sul 20-20, i block-devils non riescono ad arginare Penchev che guadagna due punti ma poi riescono a rimettere in asse (23-23). L’arrivo è allo sprint e l’ace di Maruotti riduce le distanze. La quarta frazione inizia nel segno di un Russell sempre pungente in attacco ma Maruotti attraversa un momento particolarmente favorevole e tiene avanti a lungo i suoi (19-18). Entra Buti che mura subito e rovescia, allo sprint stavolta è la battuta a salvare Perugia, l’ace di Atanasijevic infonde coraggio e quello di Russell fa calare il sipario.
TOP VOLLEY LATINA – SIR SAFETY CONAD PERUGIA = 1-3
(18-25, 17-25, 27-25, 23-25)
LATINA: Maruotti 18, Fei 14, Ishikawa 8, Gitto 4, Rossi 3, Sottile, Fanuli (L1), Penchev 7, Quintana Guerra 5, Strugar, Pistolesi. N.E. – Klinkenberg, Caccioppola (L2). All. Bruno Bagnoli e Marco Franchi.
PERUGIA: Atanasijevic 24, Zaytsev 18, Russell 18, Podrascanin 9, Birarelli 5, De Cecco 2, Tosi (L1), Buti 1, Della Lunga, Mitic. N.E. – Berger, Chernokozhev, Franceschini, Bari (L2). All. Lorenzo Bernardi e Carmine Fontana.
Note – Spettatori 2’775.
Durata dei set: 24’, 24’, 30’, 31’.
Arbitri – Luca Sobrero (SV) ed Ubaldo Luciani (AN).
TOP VOLLEY (b.s. 14, v. 3, muri 7, errori 9).
SIR CONAD (b.s. 16, v. 13, muri 10, errori 10).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 19, 2017 22:30