Spoleto, sconfitta indolore a Montecchio Maggiore

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 5, 2017 21:15
Vanini-Festi (muro)

Monini Spoleto a muro con Andrea Vanini e Roberto Festi (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto chiude il girone blu di serie A2 maschile con una sconfitta indolore, che non mette in discussione un primo posto già acquisito da tempo, sul campo della Sol Lucernari Montecchio Maggiore. Finisce tre ad uno una gara in cui gli oleari non giocano peggio degli avversari, ma arrivano un po’ meno decisi a chiudere quei punti che potevano cambiare le sorti dei set, tutti molto combattuti e caratterizzati, soprattutto i primi due, da sorpassi e controsorpassi. Provvedi, che già alla vigilia aveva dichiarato di voler dare spazio a chi fino ad ora aveva giocato meno, opta per un sestetto con Vanini e Segoni palleggiatore-opposto, Joventino e Garofalo in banda, Festi e Zamagni al centro, Marta libero. Dall’altra parte ci sono in campo tutti i migliori, con capitan Mario Mercorio che inizia il match in maniera particolarmente brillante. Da un suo turno al servizio nasce il break di 4-0 per i padroni di casa, che però la Monini ricuce con un paio di invasioni a favore e un gran muro di Festi (11-10). L’attacco fuori misura del centrale Frizzarin riporta le squadre in parità, poi Garofalo di permette di murare ad uno il miglior attaccante veneto (l’opposto Pranovi) e porta i suoi in vantaggio 13-12. Pranovi si prende la rivincita dai 9 metri mettendo in difficoltà più volte la ricezione della Monini, e lo stesso fa il canadese Nowakowsky. Provvedi è costretto a chiamare un time out sul 22-18, trova buone risposte da Vanini e Joventino che accorciano le distanze, ma Pranovi è letale sul set-point. Joventino apre da protagonista il secondo parziale con un attacco vincente ed un ace (2-1), a cui seguono quelli di Pranovi e Festi (confermato dal video check). Vanini riprende la parità a quota 6 con un tocco di seconda, ed è sempre il palleggiatore oleario che d’astuzia vince il duello sottorete contro i più alti avversari per l’8-8. In rapida successione arrivano poi l’ace di Zamagni e i punti di Segoni, che scavano un break importante in favore degli ospiti. Break che però dura pochissimo, perché i veneti piazzano un contro-parziale di 5-0 che dal 10-16 li riporta a meno uno. Ancora una volta serve il time out di Provvedi per rinfrancare gli animi: Segoni mette a terra l’ace, Garofalo si esalta in difesa e Pranovi spara out per il 20-16 Spoleto, un gap che Montecchio prova a ricucire ma che si infrange sul muro gialloblù e sul pallonetto di Joventino, che impatta. Cominciano i cambi tra i veneti nella terza frazione di gioco, che fila via nel più totale equilibrio con gli attacchi che prevalgono sulle difese. Da una perfetta ricezione di Marta, che con l’andare dei palloni giocati prende sempre di più le misure degli appoggi, nasce l’attacco del 14 pari messo a terra da Joventino. Subito dopo arriva il primo vero break del parziale, è di marca veneta ed è propiziato da due attacchi vincenti del centrale Frizzarin e da due muri di Pranovi su Segoni (20-15). Dentro Monopoli e Morelli per Segoni e Vanini, dentro anche Bertoli al servizio per Garofalo con licenza di picchiare forte. La Monini annulla due set-point, ma sul terzo deve cedere per l’errore al servizio, Montecchio va in vantaggio due ad uno. Spoleto non ci sta e parte forte nel quarto periodo, l’ace di Segoni e il muro di Zamagni valgono il 7-3. Montecchio non si scompone troppo e con l’ace del palleggiatore Sartori torna in parità (10-10). Time out Provvedi sul turno in battuta di Bertelle che già in precedenza aveva messo in difficoltà i suoi ricettori, anche stavolta però arrivano tre punti sulla sua battuta, per tentare di arginarlo il coach spoletino manda dentro anche il libero Romiti. Spoleto accusa quattro punti di distacco quando il set entra nella fase calda, diventano due con due muri consecutivi (20-18) ed è di nuovo parità con l’ace di Festi (21-21), ma manca l’ultimo sforzo per concretizzare la rimonta. Chiude il match un attacco in diagonale di Mercorio.
SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE – MONINI SPOLETO = 3-1
(25-22, 20-25, 25-22, 25-22)
MONTECCHIO MAGGIORE: Mercorio 14, Frizzarin 12, Pranovi 8, Nowakowski 5, Giglioli 5, Mariella 2, Lollato (L1), Bertelle 6, Sartori 1, Franchetti 1. N.E. – Mancin, Battocchio (L2). All. Michele Marconi.
SPOLETO: Segoni 20, Joventino 13, Festi 12, Garofalo 10, Zamagni 4, Vanini 4, Marta (L1), Monopoli 1, Morelli, Bertoli, Bargi, Iaccarino, Romiti (L2). N.E. – Mariano. All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Giuseppe De Simeis e Stefano Caretti.
SOL LUCERNARI (b.s. 14, v. 6, muri 9, errori 13).
MONINI (b.s. 16, v. 9, muri 10, errori 25).
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 5, 2017 21:15