Un Orvieto schiacciasassi stende Bastia Umbra

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 12, 2017 01:00
Montani Mila (attacco)

Orvieto in attacco con Mila Montani e Bastia Umbra a muro con Christelle Nana ed Alessia Castellucci (foto Michele Benda)

La Zambelli Orvieto si conferma regina dei derby umbri, gioca una partita quasi perfetta e con continue accelerazioni spezza il ritmo alle rivali di turno andando a cogliere il quattordicesimo successo. Tre punti che servono a tornare in vetta alla classifica di serie B1 femminile, almeno per ventiquattr’ore, in attesa di conoscere i risultati della domenica che potranno dare una visione complessiva sul turno di campionato. È costretta alla resa una Limmi School Volley Bastia che si è mostrata cresciuta negli ultimi tempi, ma ancora poco incisiva per poter impensierire le tigri gialloverdi che hanno fatto la differenza con una ricezione puntuale ed un attacco spietato. Le ospiti escono meglio dai blocchi con un gioco al centro molto concreto (4-8). L’attacco della ex Mezzasoma provoca l’ulteriore strappo ma il time-out di Sperandio interrompe la fuga e riesce a rilanciare le scolare che sugli errori altri provano a ricucire (14-17). L’inerzia non cambia e gli inserimenti di Valenti e Ceccarelli non possono impedire l’uno a zero firmato da Ubertini dai nove metri. Alla ripresa le padrone di casa confermano Valentini da opposta, le squadre procedono a braccetto sino all’8-8. Cruciani prova a rompere l’incantesimo con un muro ed una chiusura di uno slash che portano a tre lunghezze il divario ma i regali locali vanificano (13-13). L’accelerazione di Guasti costringe Sperandio a sostituzioni, dentro Ceccarelli al centro e Gallina in regia ma sotto di cinque punti è Valentini prima e Castellucci poi ad annullare il ritardo (23-23). Illusione pura perché Ubertini raddoppia. Nel terzo periodo le locali confermano Gallina in regia, è tuttavia il gioco al centro a fare la differenza, Montani e Kotlar salgono in cattedra e propiziano dieci punti consecutivi (4-17). Le bastiole continuano a crederci e le tante sostituzioni mischiano le carte consentendo una insperata rimonta grazie a Valentini (22-24). A porre fine al match è una fast di Kotlar. I tre punti conquistati permettono ad Orvieto di effettuare un balzo in classifica, superando San Lazzaro che però deve giocare nel posticipo, la sconfitta di Bastia Umbra invece lascia inalterata la situazione nelle zone permanenza, per entrambe le ‘cugine’ occhi puntati sulla partita domenicale di San Giustino.
LIMMI SCHOOL VOLLEY BASTIA – ZAMBELLI ORVIETO = 0-3
(18-25, 23-25, 22-25)
BASTIA UMBRA: Castellucci 8, Tosti 6, Cruciani 7, Meniconi 3, Nana 1, Marcacci 1, Piccari (L1), Valentini 8, Gallina, Ceccarelli, Pici (L2). N.E. – Patasce, Ribelli, Patrignani. All. Gian Paolo Sperandio e Fabrizio Raspa.
ORVIETO: Mezzasoma 13, Montani 12, Guasti 11, Kotlar 10, Ubertini 9, Valpiani 2, Rocchi (L1), Vujevic, Rumori. N.E. – Ginanneschi, Donarelli, Deanesi. All. Matteo Solforati e Giuseppe Iannuzzi.
Arbitri: Chiara Mochi ed Aldo Fogante.
LIMMI (b.s. 1, v. 2, muri 3, errori 17).
ZAMBELLI (b.s. 9, v. 6, muri 5, errori 20).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley febbraio 12, 2017 01:00