A San Giustino sale l’attesa per il derby contro Perugia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2017 14:00
Cornelli Camilla (festeggia)

Camilla Cornelli (foto Marco Bigozzi)

Se a Firenze si è interrotta la serie positiva del girone C di serie B1 femminile, la speranza è ora quella che per la Sia Coperture San Giustino si interrompa anche la striscia negativa nelle sfide contro le corregionali umbre, anche se ovviamente non sarà facile al cospetto dell’attrezzata Tuum Perugia. Nelle quattro gare finora disputate, le biancoazzurre hanno sempre perso, raccogliendo un solo punto nella sfida interna contro Bastia Umbria e la posta in palio di domenica prossima, 2 aprile (inizio come sempre alle 17) è di quelle che valgono molto su un versante come sull’altro. La formazione di Fabio Bovari non può permettersi di perdere terreno se vuole guadagnare la qualificazione ai play-off, mentre quella di Pietro Camiolo è alla ricerca di quella vittoria che la potrebbe mettere al sicuro; un’esigenza che diverrebbe quasi impellente se Firenze, squadra attualmente terzultima, dovesse far risultato in questo turno a Montale Rangone. Sarà dunque partita vera in campo, ma anche sugli spalti è prevista un’affluenza di pubblico maggiore, perché comunque alle ragioni di classifica si aggiunge anche il risvolto del campanile. Sono noti i punti di forza perugini, che hanno nella schiacciatrice Michela Catena la sua più prolifica attaccante, per quanto spesso si siano rivelate determinanti anche l’opposto Veronica Minati e l’altra laterale Noemi Porzio; a riequilibrare la consistenza al centro, poi, in una stagione non certo fortunata, è arrivata Linda Martinuzzo. Dall’altra parte, ci sono le altotiberine costrette a dimenticare doppiamente in fretta la secca sconfitta di Firenze e a far valere la legge di un palasport nel quale Spicocchi e compagne riescono a trovare riferimenti e motivazioni, trasformandosi letteralmente rispetto a quando giocano in trasferta. Entrambe le squadre, quindi, hanno i loro validi pesi da porre sul piatto della bilancia e il pronostico risulta al momento difficile anche da formulare, perché quando di mezzo c’è il fattore derby tutto può succedere. Di certo, soltanto una prestazione di gran carattere potrà permettere alle sangiustinesi di superare l’avversaria, facendo magari leva sulla tranquillità che le accompagna quando davanti ci sono avversarie più quotate, anche se in questo caso l’importanza del risultato può esercitare pressione sull’una come sull’altra contendente. Sulla formazione da schierare inizialmente, permane il dubbio in posto-quattro fra Giulia Bartolini e Camilla Cornelli; nessuna novità per il resto, con Francesca Lavorenti in regia, Gloria Lisandri opposto, Martina Spicocchi e Francesca Rosa al centro, Elitza Krasteva libero e a lato la grande ex di turno, Valentina Barbolini. Una coppia umbra e tutta femminile designata per questa partita: primo arbitro è Dalila Villano di Terni e secondo arbitro Beatrice Cruccolini di Perugia.
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2017 14:00