Libertas Perugia corsara a Foligno

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2017 09:00
Pippi Valeria

Valeria Pippi

Quarta vittoria consecutiva (terza in trasferta) per la Libertas Perugia, che nella diciannovesima giornata del campionato di serie C femminile si impone sul campo della corazzata Vis Fiamenga Foligno, costretta a cedere il passo nonostante un numero maggiore di palloni messi a terra (98 a 93); partita disputata ad alto livello dalle perugine, che sono riuscite a sviluppare grande intensità in difesa e concretezza a muro, giocando a tratti un’eccellente palllavolo. Gara sfortunata invece per la formazione folignate, che ha dovuto fare i conti in corso d’opera con gli infortuni di Francesca Salvi e Marta Maiuli, alle quali va un grande in bocca al lupo da parte di tutto lo staff biancoblu. Le condizioni fisiche non perfette di Rosini costringono coach Picchio ad inventarsi nel sestetto iniziale Terranova in zona-tre, ruolo già ricoperto alcuni anni fa, prima della conversione a schiacciatrice. Libertas subito incisiva in avvio dai nove metri con Santioni che coglie due ace (3-8); Foligno è troppo fallosa in attacco, dall’altra parte invece Pucciarini alza per tre volte i tentacoli a muro ed il gap si dilata progressivamente (12-18); l’ingresso di Stella per Camilli non cambia l’inerzia della frazione (16-23), che va in archivio con l’ultimo errore locale. Duello punto a punto alla ripresa delle ostilità (11-10), poi il turno al servizio di Salvi, quattro ace, scava una voragine (21-10); gli ingressi di Fora, Biagiotti e Gliorio si traducono in una timida reazione delle biancoblu, guidate da Nucciarelli (23-16) ma non c’è spazio per una rimonta ed è Sechi a chiudere dai nove metri. Andamento simile nel terzo periodo, con il botta e risposta iniziale (6-5) prima dell’accelerazione folignate con Marta Maiuli (sette centri nel parziale) protagonista (11-7); Perugia molla presto gli ormeggi subendo così il punto del sorpasso. Nel quarto frangente coach Picchio getta nella mischia Rosini dall’inizio al centro; nella prima azione di gioco l’infortunio alla caviglia sinistra di Salvi, cui subentra Baldoni, costringe subito le due squadre ad uno stop forzato di alcuni minuti. Si riparte sul filo dell’equilibrio (6-6), spezzato da Di Arcangelo che va a segno da fondo campo (11-7); Pucciarini torna a farsi sentire a muro (saranno nove i suoi vincenti a fine partita) riportando in asse le compagne (12-12). Il muro di Cintia ed il lavoro straordinario di Pippi in seconda linea mettono le ali alle perugine (16-21), è Terranova al servizio a mettere la firma sul tie-break. Nel set decisivo è la Libertas a dettare legge in apertura (1-5), prima che l’ace di Stella ed i due muri di Sechi ribaltino ancora l’inerzia (9-5). Nell’azione successiva il grave infortunio al ginocchio sinistro di Marta Maiuli scuote giocatrici e tifosi di entrambe le squadre in campo e sugli spalti; alla ripresa Foligno sembra riuscire comunque a gestire il risultato (12-8) ma i tre attacchi consecutivi di Terranova ridanno nuovamente fiato alla formazione ospite (12-13). Gioco nuovamente interrotto alcuni minuti per l’arrivo dell’ambulanza, prima del rush finale (13-13); Cintia si guadagna il match-point, concretizzato dal muro di Rosini che fa calare il sipario sul match dopo oltre due ore di gioco. Nel prossimo turno di sabato 18 marzo Perugia sarà impegnata tra le mura amiche contro Bastia Umbra, reduce dalla sconfitta interna col San Mariano.
VIS FIAMENGA FOLIGNO – LIBERTAS PERUGIA = 2-3
(17-25, 25-16, 25-12, 18-25, 13-15)
FOLIGNO: Maiuli M. 18, Maiuli S. 13, Salvi 10, Baldoni 3, Di Arcangelo 3, Camilli 1, Antonini (L1), Stella 13, Sechi 8. N.E. – Benincasa, Carletti, Tredici, Trabalza (L2). All. Fabio Berrettoni e Claudio Guerrini.
PERUGIA: Cintia 15, Pucciarini 14, Nucciarelli 12, Terranova 10, Santioni 2, Cibruscola 1, Pippi (L), Rosini 2, Fora 1, Biagiotti, Gliorio. All. Simone Picchio e Gaetano De Franco.
Arbitri: Rosa Gessone e Roberto Guerra
VIS FIAMENGA (b.s. 9, v. 9, muri 7, errori 27).
LIBERTAS (b.s. 6, v. 4, muri 11, errori 23).
(fonte Libertas Perugia)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2017 09:00