Monini Spoleto: via ai play-off contro Reggio Emilia

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 23, 2017 11:30

Monini Spoleto

Iaccarino Gianluca

Gianluca Iaccarino

Prima la vittoria, nettissima, del girone blu. Poi la terza piazza nella pool promozione. Ora i play-off con il vantaggio del fattore campo nei quarti di finale. La Monini Spoleto non era mai arrivata così in alto, neanche nella prima decade del 2000 quando tre stagioni consecutive di serie A2 maschile fecero sognare i tifosi, ma la squadra non ebbe mai la possibilità di giocarsi una promozione nella massima categoria. Quell’esperienza finì con una ingiusta retrocessione, ma non finì la passione per questo sport dello sponsor Zefferino Monini e della presidente Vincenza Mari che, dimostrando un attaccamento eccezionale alla città, ripartirono dal palcoscenico regionale e dai talenti locali giovani e meno giovani, col progetto di riportare la loro ‘creatura’ nel grande volley nazionale. Un progetto che si è concretizzato in questa stagione dopo una cavalcata esaltante, e che ora comincia a trasformarsi davvero in un sogno ad occhi aperti. Il quarto di finale dei play-off contro la Conad Reggio Emilia del tecnico Francesco Dall’Olio rappresenterà un momento storico per il club, che annovera ancora tra le proprie fila nel ruolo di giocatori, tecnici o dirigenti tanti dei protagonisti di quegli anni di ‘purgatorio’ seguiti alla retrocessione del 2008, ora più che mai decisi a giocarsi fino in fondo le possibilità di una promozione in superlega maschile. Se la squadra ci crede, ci credono anche i tifosi a giudicare dai dati che si sono registrati al Pala-Rota nell’arco della stagione. Il numero dei presenti sulle tribune è andato aumentando a dismisura, tanto che ora c’è sempre la fila alla porta di ingresso. Soprattutto, è tornato il tifo organizzato, quella chiassosa baraonda che risponde al nome di ‘Fossa Gialloblu’ e che da quando intona cori per i propri beniamini ha trasformato il palazzetto di piazza d’Armi in una vera e propria bolgia. Ma un sentito grazie va anche agli abbonati, che hanno dato fiducia alla società sportiva sin dalla prima ora e potranno assistere alle gare interne dei play-off dallo stesso posto da cui hanno seguito la regular season, facendo valere il loro diritto di prelazione in caso di acquisto del biglietto in prevendita presso Box 25. L’impianto sarà ancora più caldo grazie all’iniziativa che la società sportiva e la Voluntas Spoleto hanno ideato insieme. Solo per la gara di domenica 26 marzo gli abbonati della Voluntas che si presenteranno al palazzetto avranno diritto ad una riduzione sul biglietto d’ingresso (previa presentazione dell’abbonamento) per seguire la partita dalla tribuna tifosi. La stessa cosa succederà allo stadio comunale per gli abbonati della Marconi in occasione del match di cartello tra Voluntas Spoleto e Villabiagio. Avversaria di Monopoli e compagni in questa serie di quarti di finale sarà Reggio Emilia, che ha acciuffato all’ultimo respiro la sesta piazza della classifica. Una squadra battuta due volte sue due nella prima fase del campionato (3-1 in trasferta e 3-0 in casa) ma che nella seconda è indubbiamente salita di rendimento togliendosi anche la soddisfazione di piegare la corazzata Siena. Massima concentrazione, dunque, per questo impegno che solo sulla carta potrebbe sembrare abbordabile ma, come ha sottolineato coach Riccardo Provvedi sarà durissimo. Si giocherà al meglio delle tre partite, con gara-due già programmata in trasferta per sabato primo aprile e l’eventuale spareggio di nuovo in casa mercoledì 5 aprile. Pericolo pubblico numero uno è l’opposto camerunense Yvan Arthur Kody (213 cm di altezza) che con la prestazione sfoderata nell’ultimo turno contro Aversa si è laureato top scorer della regular season con 613 punti complessivi. Ma coach Dall’olio ha altre frecce al suo arco, come lo schiacciatore Ludovico Dolfo, da nove anni sui campi di A1 e A2, il giovane palleggiatore Pietro Soli, di scuola Modena, ed il giovanissimo libero Morgese, che si è rivelato uno dei migliori nel suo ruolo. Tante scelte anche al centro dove oltre al gigante serbo Luka Suljagic c’è spesso spazio per Cargioli, Miselli e Norbedo.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 23, 2017 11:30