Perugia ci crede ma non abbassa la guardia col Piacenza

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 5, 2017 13:45
Sir Safety Conad Perugia (esulta)

i giocatori della Sir Safety Conad Perugia esultano in mezzo al campo (foto Michele Benda)

Se è vero che i play-off sono un campionato diverso dalla stagione regolare, e che il buongiorno si vede dal mattino, allora per la Sir Safety Conad Perugia il debutto nella corsa allo scudetto può davvero rendere ottimisti i tifosi. Una vittoria schiacciante quella ottenuta contro Piacenza che, pur con la scusante dell’infortunio al palleggiatore Hierrezuelo, non è stata capace di mettere a frutto le sue armi migliori quali attacco e battuta. Il regista argentino Luciano De Cecco è contento ma resta coi piedi per terra: «Possiamo giocare ancora meglio ma siamo entrati in campo con il piglio giusto. Abbiamo dimostrato che molto dei risultati dipende da noi, abbiamo avuto la cattiveria e la personalità che serve in queste partite, insomma siamo stati bravi. Stiamo attraversando un bel momento in attacco, ma dobbiamo fare bene anche le altre cose. La cosa importante è che squadra trovi fiducia e che sia consapevole di cosa bisogna fare per vincere. Adesso ci aspettano un paio di giorni complicati logisticamente per allenarci perché non avremo il nostro palazzetto, ma dobbiamo subito prepararci per gara-due. Sappiamo già che mercoledì non sarà una passeggiata. Anzi sarà un’altra battaglia. Dobbiamo mantenere questa concentrazione e questo atteggiamento perché Piacenza non avrà nulla da perdere e giocherà senza pressione». Ad un passo dall’eliminazione nella corsa scudetto gli emiliani sono feriti ma guai a darli per morti perché l’organico di cui dispongono è sempre molto temibile. Tra le prove più convincenti c’è quella del capitano Emanuele Birarelli che è sembrato voler dare l’esempio ai compagni in campo: «Sono più tranquillo, non mi fa male la spalla e sicuramente sto giocando meglio. Abbiamo battuto bene ma credo che contro una squadra come Piacenza sia importante murare e difendere bene, bella partita ma possiamo limare ancora qualcosa nel punteggio evitando di regalare qualche punto. Mi spiace per l’infortunio di Hierrezuelo in questo momento topico della stagione ma chi lo ha sostituito lo ha fatto egregiamente, ora andremo in trasferta convinti che possiamo fare ancora meglio». Che sia stata una prestazione di alto livello lo confermano le parole dell’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic, miglior realizzatore del match che si lascia andare ad un elogio per il gruppo: «Bellissima partita, in un palazzetto pieno dove non si può davvero perdere. Abbiamo giocato un buon match, in particolare in battuta ed in attacco, ma credo che possiamo fare ancora meglio. Così arrivano le vittorie per tre a zero. Ora in casa loro mercoledì arriva una partita ancora più difficile, dovremo lottare con la pressione, ma se giochiamo come ieri possiamo andare in semifinale. Abbiamo giocato tutta la partita ad altissimo livello ed abbiamo giocato tutti insieme, nei play-off ci vuole di giocare da squadra ed è un buon segnale». Anche il centrale Marko Podrascanin esprime la sua soddisfazione: «Un bell’inizio di play-off. Ci siamo preparati bene e non abbiamo ripetuto gli errori commessi nei quarti di finale di coppa Italia controllando la partita dalla prima all’ultima palla. È sempre un grande spettacolo giocare qui dentro in un palazzetto così pieno. Adesso mercoledì a Piacenza dobbiamo provare a chiudere la serie».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 5, 2017 13:45