Riccardo Provvedi: «Spoleto si ricarica per i play-off»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2017 15:00
Provvedi Riccardo

Riccardo Provvedi (foto Cristian Sordini)

Una sconfitta di per sé non è mai una buona notizia, ma nel caso del match di domenica può senz’altro diventarlo. Già, perché col punto guadagnato contro Santa Croce la Monini Spoleto è aritmeticamente certa di chiudere la pool promozione tra le prime quattro e quindi di disputare il quarto di finale play-off col fattore campo dalla propria parte. Si comincerà domenica 26 marzo al Pala-Rota, il nome dell’avversario uscirà una settimana prima, quando si concluderà ufficialmente questa fase del lunghissimo campionato di serie A2 maschile. Un campionato che, con un calendario così fitto di impegni, lascia inevitabilmente delle scorie nei giocatori, specialmente in quelli che da ottobre scorso stanno ‘tirando la carretta’ e hanno avuto ben poche occasioni per rifiatare, dovendo spesso convivere con dei fastidi fisici che avrebbero bisogno di un adeguato riposo per essere smaltiti. Ora che il secondo obiettivo stagionale è stato raggiunto, per giunta con diverse giornate di anticipo e con la certezza di godere del fattore campo nei quarti di finale, il tecnico oleario Riccardo Provvedi prima del rush finale potrebbe concedere un po’ di meritato riposo ai giocatori più impegnati in stagione, sapendo di poter contare su sostituti validi e motivati: «La sconfitta di ieri si colloca in una fase di grande stanchezza psicofisica, e per questo le partite si decidono più a livello agonistico che per meriti tecnici. Ieri si sono viste due partite, una prima in cui abbiamo tenuto bene il pallino, l’altra seguita al nostro black-out nel quarto set dove abbiamo subito quattro murate consecutive e conclusa in un tie break giocato all’ultimo respiro, dove la differenza la fanno dettagli minimi. Ho chiesto molto ai miei giocatori in questo ultimo periodo perché volevamo fortemente entrare tra le prime quattro della pool promozione, siamo molto felici per aver raggiunto l’obiettivo ma è naturale che chi ha giocato sempre ora paghi un po’ di stanchezza. Queste ultime due gare ci daranno modo di far rifiatare qualche elemento, capisco che per l’ambiente si dovrebbe vincere sempre ma razionalmente dobbiamo pensare a recuperare energie e arrivare di nuovo al top per i play-off, in cui si aprirà l’ennesimo nuovo ciclo di questa stagione. Sono certo che lo affronteremo col giusto piglio». Razionalmente, per usare le parole dell’allenatore oleario, rimane difficile chiedere qualcosa in più a questa squadra. Una neopromossa che ha approcciato la stagione senza timori reverenziali, ha stravinto il suo girone guadagnando un bottino prezioso di punti per la seconda fase e si è qualificata ai play-off con tre giornate di anticipo, togliendosi la soddisfazione, tra le tante, di battere per due volte la capolista Castellana Grotte. I due obiettivi che la dirigenza si era posta ad inizio stagione sono stati brillantemente raggiunti, ora si guarda avanti con ottimismo consapevoli di potersela giocare fino in fondo. La prossima sfida arriverà tra appena due giorni, contro Aversa che non ha più nulla da chiedere al campionato se non accomiatarsi dignitosamente dal proprio pubblico. I campani sono ultimi in classifica e se anche dovessero vincere entrambe le gare rimaste non potrebbero comunque raggiungere l’ottava piazza (ultima utile per l’accesso ai play-off) che dista sette lunghezze. Per Spoleto l’obiettivo è tornare alla vittoria e difendere il terzo posto dall’assalto di Bergamo ancora vincente e arrivata ormai ad una sola lunghezza dagli oleari. L’appuntamento è per mercoledì 15 marzo al ad Aversa.
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 13, 2017 15:00