Camilla Cornelli: «Per San Giustino un punto importante»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 5, 2017 09:00
Cornelli Camilla (primo piano)

Camilla Cornelli (foto Marco Bigozzi)

Ha totalizzato nove punti facendo leva su quattro muri vincenti e su un ace, oltre che sulle quattro conclusioni in attacco. Questo il bilancio personale di Camilla Cornelli, ventenne schiacciatrice della Sia Coperture San Giustino, nel derby di domenica scorsa contro Perugia, perso al tie-break dalle biancoazzurre di Pietro Camiolo. A rendere meno amara la pillola ha contribuito il punto strappato alla più quotata formazione perugina, che potrebbe rivestire un peso determinante per la salvezza. «Sì, sono stata alla fine contenta per il punto che abbiamo incamerato anche se nel ripensare a come sono andate le cose viene da mangiarsi le mani, avremmo infatti potuto chiudere a nostro favore l’incontro e magari prima del quinto set, ma c’è da essere alla fine pur sempre soddisfatti per la prestazione». Che nel suo caso è stata più efficace a muro e anche in un paio di turni in battuta … «Ci sono partite particolari, nelle quali occorre soprattutto saper gestire la situazione, come nel caso mio di domenica scorsa. Debbo poi fare i complimenti a Gloria Lisandri, autrice di una maiuscola prestazione e a Valentina Barbolini, che di palloni importanti ne ha messi giù diversi anche stavolta». E per chi ancora non lo avesse capito, fra le mura amiche le altotiberine cambiano pelle, sono insomma un’altra squadra rispetto a quando si esibisce in trasferta. «Il gran calore dei tifosi e la familiarità dell’ambiente sono di grande aiuto, per cui riusciamo a giocare meglio». È successo anche nel primo set, ma il difetto è riemerso palesemente nel terzo, avanti 16-10, hanno subito un filotto di nove punti che è poi costato la perdita della terza frazione. Difficile dire cosa succede in questi frangenti tanto da bloccare all’improvviso il meccanismo. «Non lo so. Ci stiamo lavorando in allenamento e continueremo a lavorare sodo per cercare di eliminare questo problema». Ricapitolando, contro quattro big del girone, ossia San Lazzaro, Perugia ed i due team di Ravenna, in questo girone di ritorno sono stati complessivamente conquistati sette punti e, nemmeno a farlo apposta, le sangiustinesi si trovano a più sette dalla zona retrocessione. È pertanto questa la chiave di lettura dell’intero campionato e di una salvezza che si sta sempre più avvicinando. «Sono stati punti d’oro per noi e adesso dobbiamo approfittare di questo per mantenere l’importante vantaggio accumulato. Sabato prossimo vogliamo perciò ottenere quella vittoria che ci permetterebbe di trascorrere una Pasqua tranquilla, sportivamente parlando, perché ci toglierebbe ogni pensiero. Se ci riusciamo, è davvero fatta, anche se Castelfranco di Sotto è un’avversaria ostica, di quelle che non fanno sconti. Occorreranno perciò molta attenzione in campo e lo stesso piglio che mettiamo nelle partite casalinghe». Dopo aver debellato gli infortuni della prima parte di annata, Camilla Cornelli si ritiene soddisfatta della sua stagione a San Giustino. «Il problema muscolare prima e l’infortunio al gomito poi mi hanno costretto a recuperare in fretta il tempo perso. In ogni circostanza do il massimo e mi gratifica il lavoro svolto sul piano sia tecnico che mentale; ho ancora un mese a disposizione per fare ancora meglio e per poter dire di aver dato tutto quanto era nelle mie possibilità». Continua la staffetta in posto-quattro con la collega di reparto Giulia Bartolini. «È uno stimolo ulteriore a impegnarsi e anche una bella e sana competizione, che alza il livello dell’allenamento e ci tiene sempre pronte e concentrate, con la garanzia dell’una che è sempre pronta a sostituire l’altra nei momenti di difficoltà».
(fonte San Giustino Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 5, 2017 09:00