Civitanova Marche sul podio, abbattuto il muro di Berlino

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 30, 2017 18:30
Civitanova-Berlin

un momento della partita tra Cucine Lube Civitanova e Berlin Recycling Volleys (foto Michele Benda)

Nella finale per il terzo posto la Cucine Lube Civitanova non deve faticare troppo per avere ragione di una Berlin Recycling Volleys scesa in campo per dimostrare di non essere la cenerentola della final four. I cucinieri si metto la medaglia di bronzo al collo, proprio come un anno fa, confermandosi club dal grande blasone. Ma forse per chi è abituato a puntare al massimo traguardo questo obiettivo è solo una magra consolazione. La cronaca di un match che non conta nulla, se non per le statistiche, ha visto in avvio un estremo equilibrio (20-20). Carroll è riuscito ad azzeccare il break ma gli italiani lo hanno annullato e si è così arrivati ai vantaggi dove a decidere è stato Sokolov. Invertiti i campi i tedeschi hanno spinto con Kromm portandosi al comando (11-13), ma le giocate d’ingegno di Christenson e gli ace hanno rimesso in asse il punteggio (15-15). In seguito si è creato un nuovo divario grazie al solito Carroll e le sostituzioni si sono rivelate inutili perché gli errori marchigiani hanno decretato il pareggio. Nella terza frazione i marchigiani sono tornati a schierare il sestetto tipo ed hanno provato lo strappo (9-6). Juantorena (sei colpi a segno col 75%) è salito in cattedra ed ha evitato ogni rimonta andando a chiudere e riportando in vantaggio i suoi. Il quarto periodo si è dipanato sul filo dell’equilibrio, nel finale Carroll ha trovato l’accelerazione (18-21). Tutto inutile perché con sette punti consecutivi i civitanovesi sono andati a trionfare.
CUCINE LUBE CIVITANOVA – BERLIN RECYCLING VOLLEYS = 3-1
(29-27, 25-22, 25-21, 25-21)
CIVITANOVA MARCHE: Sokolov 23, Juantorena 21, Cebulj 10, Cester 9, Stankovic 7, Christenson 3, Grebennikov (L1), Kaliberda, Pesaresi. N.E. – Kovar, Candellaro, Corvetta, Casadei, Di Silvestre (L2). All. Gianlorenzo Blengini e Giancarlo D’Amico.
BERLIN: Carroll 25, Kromm 9, Okolic 9, Schott 8, Vigrass 5, Kuhner 5, Perry (L), Marshall 1, Ter Maat. N.E. – Zhukouski, Fischer, Bogachev. All. Roberto Serniotti e Lucio Antonio Oro.
NOTE – Spettatori 8’000.
Durata dei set: 37’, 31’, 29’, 33’.
Arbitri – Eldar Aliyev (AZE) e Blaz Markelj (SLO).
CUCINE LUBE (b.s. 26, v. 11, muri 7, errori 6).
RECYCLING (b.s. 16, v. 5, muri 11, errori 12).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 30, 2017 18:30