Ecco le finaliste della champions league

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 14, 2017 15:00
Sir Sicoma Colussi Perugia (unità)

gli atleti della Sir Sicoma Colussi Perugia in campo nella champions league maschile (foto Maurizio Lollini)

Si avvicina a grandi passi l’evento di volley più importante della stagione. L’organizzazione delle final-four di champions league maschile obbliga la dirigenza dei block-devils a concentrarsi sul versante europeo, anche se mercoledì prossimo si scenderà in campo per gara-quattro della semifinale scudetto. I bianconeri nel fine settimana del 29 e 30 aprile saranno di scena nell’epilogo dell’appuntamento più prestigioso per club a livello continentale. Giovedì sera si sono conosciuti i nomi delle squadre che saranno protagoniste di questo evento che rischia di essere indimenticabile. Oltre alla Sir Sicoma Colussi Perugia si sono qualificati gli italiani della Cucine Lube Civitanova, i tedeschi della Berlin Recycling ed i russi della Zenit Kazan. Quattro sfidanti per lo scettro che da due anni è saldamente nelle mani del Kazan e da cinque non esce dai confini della Russia. Una final four che appare di livello eccezionale e che meglio di così non poteva capitare alla società organizzatrice. Gli amanti delle schiacciate avranno infatti la possibilità di vedere all’opera tanti campioni, stelle del panorama internazionale che daranno lustro alla manifestazione. Oltre agli atleti umbri, infatti, ci saranno i fuoriclasse Juantorena, Sokolov e Grebennikov in forza al team marchigiano, Anderson e Leon col team russo, Carroll e Kromm nonché il coach Serniotti nell’organico del team tedesco. Grandi nomi della disciplina che rendono orgoglioso il presidente Gino Sirci vive intensamente il momento: «Ho visto le partite in televisione. Civitanova Marche è un rullo compressore ed ha uno stato di forma eccezionale, ci aspetta un compito difficile in semifinale. Anche Kazan non la scopriamo noi, è un collettivo senza punti deboli ed ha un atteggiamento sempre aggressivo. Che ci sia Berlino è una bellissima notizia, la rappresentante tedesca trascinerà dietro di sé tanti tifosi, contribuendo a rendere il Pala-Lottomatica più bello e colorato. Noi faremo la nostra parte come club organizzatore mentre la squadra cercherà di vincere queste due partite». Definita la sequenza delle due semifinali di sabato 29 aprile. Il primo match in programma alle ore 16,30 vedrà in campo Berlin e Kazan; alle ore 19,30 in campo Perugia e Civitanova Marche. Curiosità delle quattro finaliste è la presenza in panchina di tecnici italiani, oltre a Bernardi (Perugia) e Blengini (Civitanova Marche), ci sono Serniotti (Berlino) e Totolo (Kazan), quest’ultimo vice allenatore. A ridosso della manifestazione, precisamente giovedì 27 aprile uscirà nelle librerie ‘Mia – Come sono diventato lo Zar fra pallavolo e beach volley, amore e guerre’. Il martello azzurro nato a Spoleto racconta la sua storia, dalle origini russe e dall’ombra del padre fuoriclasse e campione olimpico fino all’ultima avventura con Perugia ancora da finire di scrivere passando per la sua storia con la nazionale italiana. Parte dei proventi della vendita saranno destinati al progetto Pasti a Scuola del World Food Programme di cui Zaytsev è testimonial. Nel frattempo procede a ritmi serrati la vendita dei biglietti, tramite il sito internet ufficiale si evidenzia che sono praticamente rimasti solo pochi posti residui nel primo anello, mentre il secondo ed il terzo sono praticamente terminati. Per coloro che non lo hanno ancora acquistato c’è però ancora una speranza, quella di poter reperire gli eventuali tagliandi non confermati dai tre club qualificatisi nelle ultime ore, ma per questo bisognerà attendere gli ultimi giorni.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 14, 2017 15:00