Gino Sirci: «Perugia saprà reagire in champions league»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 27, 2017 13:30
Sirci Gino

Gino Sirci (foto Michele Benda)

Si avvicina il grande giorno e gli sportivi continuano a sognare la champions league, traguardo che la formazione targata Sir Sicoma Colussi Perugia insegue da sabato 29 aprile al Pala-Lottomatica. Alle ore 19,30 i block-devils scendono in campo con l’obiettivo di ottenere il visto per l’epilogo della competizione continentale: la finalissima. La diretta concorrente è la compatriota Civitanova Marche, formazione assai titolata ed esperta. Prima di loro scenderanno in campo i campioni europei in carica della Zenit Kazan e la rivelazione Berlin Recycling Volleys (ore 16,30), per un’altra semifinale tutta da gustare. I bianconeri sono alla loro prima apparizione in quanto a questo tipo di appuntamenti. I cucinieri sono alla terza esperienza, hanno vinto una volta il titolo nel 2002, una volta sono giunti quarti e l’anno scorso terzi. I russi del Kazan hanno alzato il trofeo in quattro occasioni (2008, 2012, 2015, 2016), una volta hanno chiuso al secondo posto ed una al terzo. I tedeschi del Berlino partecipano per la seconda volta alla fase finale della massima rassegna europea per club, dopo averla ospitata nel 2015, anno in cui hanno concluso sul terzo gradino del podio. Le squadre italiane hanno trionfato diciotto volte nella massima rassegna per club, tre da quando la competizione ha cambiato denominazione passando dalla storica coppa dei campioni alla innovativa champions league. Torino, Parma, Ravenna, Modena, Macerata e Trento sono riuscite ad iscrivere il loro nome nella storia tenendo alto il tricolore italiano. Umbri e marchigiani si sono affrontati diverse volte negli ultimi anni, mai in champions league, sono venti i precedenti d’archivio, sette vinti e tredici persi dai perugini, dati statistici che contano molto poco in queste occasioni ma che rendono ancor più piccante il confronto nazionale. Il quartetto di arbitri designato per l’evento è compodto da Vladimir Simonovic (Serbia), Erdal Akinci (Turchia), Laszlo Adler (Ungheria), Igor Porvaznik (Slovenia). Il presidente Gino Sirci vuole chiudere positivamente la stagione: «Sono convinto che la squadra saprà reagire e chiuderà in modo degno la stagione. Per questo mi aspetto una grande prova a Roma. Fatta di coraggio, cuore e tanto orgoglio. No, la stagione non può terminare a Trento e il week end romano saprà regalarci belle soddisfazioni. Abbiamo raggiunto quota 9’000 biglietti venduti e manca ancora qualche giorno. Ci sarà grande pubblico e grande tifo. Il clima giusto per tornare a riassaporare qualche buon risultato. Confido in una reazione e mi auspico un miracolo a Roma. I giocatori sono in debito dopo Trento, mi attendo un pronto riscatto».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 27, 2017 13:30