La Monini Spoleto perde la bussola a Siena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2017 21:15
Zamagni Matteo (contrasto)

Monini Spoleto in contrasto a rete col centrale Matteo Zamagni (foto Paolo Lazzeroni)

Una Monini Spoleto non all’altezza delle ultime prestazioni, almeno nei primi due parziali, è capace di lottare nel terzo punto a punto fino all’ultimo respiro, ma non basta per vincere la prima sfida di semifinale play-off. È della Emma Villas Siena gara-uno, gli uomini di Tofoli giocano una gara al limite della perfezione regolando i rivali in tre set. Monopoli e compagni dovranno ripartire proprio dalla grinta dimostrata nell’ultimo parziale per riequilibrare la situazione, consapevoli che quella toscana è una squadra molto forte ma sicuramente battibile come già dimostrato poche settimane fa nella pool promozione. E quando tra una settimana giocheranno di fronte ai propri tifosi, gli oleari dovranno avere i proverbiali ‘occhi della tigre’. Provvedi sceglie Bertoli e Mariano in banda e conferma Monopoli e Morelli sulla diagonale palleggiatore-opposto, Bargi e Zamagni al centro, Romiti libero. Tofoli recupera capitan Fabroni e lo schiera dal primo minuto con il resto del sestetto tipo. Partono forte i locali con Spoleto però che rimane aggrappata e recupera il mini-break d’apertura con un ace e un attacco fortunoso di Morelli (7-7). Siena scappa di nuovo grazie ai muri di Spadavecchia, sul 12-8 Provvedi è costretto al primo time out della serata che però non sortisce gli effetti sperati. Infatti un altro muro su Morelli e l’ace di Russomanno portano i biancoblu sul più sei, divario che si allarga dopo il secondo time out spoletino fino al più dieci. Il set è ormai segnato, la correlazione muro-difesa senese è perfetta e la Monini, nonostante gli ingressi di Joventino e Garofalo, deve cedere. Il brasiliano rimane in campo nel secondo set, ad accomodarsi in panchina è Bertoli, ma sono i senesi che continuano a menare le danze piazzando subito un parziale di quattro a zero. Gli ospiti sembrano ancora frastornati e subiscono i missili in battuta degli avversari, Provvedi sull’8-2 deve chiamare un time out per scuotere i suoi dal torpore. La reazione stavolta arriva con due attacchi di Morelli e il primo break point del set firmato Joventino (muro su Fabroni), il vantaggio continua però ad arridere ai senesi (17-10) che non calano la tensione neanche per un secondo e allora Provvedi gioca la carta Bertoli come opposto. In realtà, il martello non ha grandi possibilità di mettersi in mostra perché la difesa e l’attacco locale funzionano a meraviglia ed è il raddoppio. Con Garofalo e Joventino confermati in banda e Bertoli da opposto, la Monini Marconi approccia con buon piglio il terzo parziale portandosi sul 4-1 e mantenendo un minibreak di vantaggio fino all’8-8, propiziato da un grandissimo attacco di Noda Blanco che poco dopo mura Bertoli e dà il primo vantaggio ai suoi. Fase equilibrata di gioco caratterizzata da sorpassi e controsorpassi, c’è in campo Segoni per Bertoli ma la scena è tutta per Garofalo che riporta i suoi in parità (15-15) con un attacco in diagonale ed un ace. La spinta della Monini non si esaurisce qui, ma un paio di battute sbagliate dagli oleari e l’ace di Russomanno fanno pendere di nuovo la bilancia dalla parte di Siena, che chiude un set comunque giocato alla pari dagli ospiti con un primo tempo chirurgico di Spadavecchia.
EMMA VILLAS SIENA – MONINI SPOLETO = 3-0
(25-13, 25-19, 25-23)
SIENA: Noda Blanco 14, Spadavecchia 13, Russomanno 11, Padura Diaz 9, Patriarca 9, Fabroni 1, Cesarini (L1), Di Tommaso, Cannistrà, Vedovotto, Braga, Menicali, Gradi, Battista (L2). All. Paolo Tofoli.
Spoleto: Bargi 9, Morelli 5, Zamagni 3, Bertoli 3, Mariano 1, Monopoli, Romiti (L1), Joventino 7, Garofalo 5, Segoni 1, Festi, Vanini, Iaccarino, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi.
Arbitri: Alessandro Cerra e Vincenzo Carcione .
(fonte Marconi Spoleto)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 9, 2017 21:15