Monini Spoleto in finale, stroncata Siena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2017 20:17
Bargi-Mariano (muro)

Monini Spoleto a muro con Federico Bargi e Romolo Mariano (foto Cristian Sordini)

La Monini Spoleto chiude in quattro partite la pratica della semifinale dei play-off promozione di serie A2 maschile. La squadra olearia manda al tappeto in quattro set la corazzata Emma Villas Siena, dimostrando che nella pallavolo conta il gioco di squadra più che le individualità. Il pomeriggio inizia con un Pala-Rota pieno all’inverosimile, a testimonianza della grande importanza della posta in palio e della ritrovata passione per la pallavolo nella città del Festival. Tante le battaglie tra le due società sportive, sin dai tempi della serie C, ma la vittoria sa di vendetta soprattutto su una precisa sfida, quella gara-tre di spareggio che valse la promozione in B1 nel 2014, unico ricorso storico per quanto concerne gli spareggi promozione. Tra i titolari oleari nessuna sorpresa, i toscani invece scelgono Vedovotto anziché Noda Blanco. In avvio c’è tensione, specie tra gli ospiti, al primo break dei padroni di casa c’è subito la sostituzione di Spadavecchia con Braga (2-0), gli spoletini si mantengono avanti grazie ad una difesa attenta ed un gioco privo di sbavature ma i quattro punti di vantaggio sono annullati dal turno al servizio di Fabroni (10-9). Gli ospiti alternano i libero inserendo Battista e con Vedovotto riagganciano (12-12). La grande potenza di fuoco gialloblu permette di ripartire con un gran lavoro del muro e con Morelli inarrestabile (60% in attacco), i senesi gettano così nella mischia anche Cannistrà e Noda Blanco (22-15). A chiudere i conti dopo tre palle-set è un primo tempo di Zamagni. Alla ripresa i sestetti sono quelli d’inizio match, è Bargi a far sentire la sua aggressività a rete e Tofoli deve chiamare subito un tempo discrezionale (5-1). La gestione della battuta lascia a desiderare da ambo le parti ed i tanti errori lasciano le cose come stanno sino a che Mariano mette giù il muro del 12-7. L’esperto Braga tiene su la baracca, il servizio del neoentrato Noda Blanco comincia a pungere e le distanze si riavvicinano non appena arriva qualche errore locale (19-18). Nel momento caldo Garofalo entra per la seconda linea e Segoni per la battuta, ma Siena aggancia con un bel primo tempo di Patriarca (22-22). Allo sprint Mariano non sbaglia mentre Russomanno sì e ci sono due palle-set (24-22). La prima se ne va ma alla seconda ci pensa Noda Blanco a spedire in rete e sancire il due a zero. Il terzo frangente di gioco inizia con Cannistrà in campo per l’evanescente Padura Diaz, Bertoli e Morelli adottano soluzioni di potenza piegando le mani agli avversari e facendoli innervosire, tanto che Russomanno si becca un cartellino giallo per reiterate proteste (7-5). Fabroni tira fuori dalla buca i suoi forzando continuamente in primo tempo e trovando in Patriarca e Braga dei veri cecchini che rendono possibile il sorpasso (8-11). La Monini non perde la calma e progressivamente torna a far sentire il fiato sul collo con difese strappa-applausi che propiziano l’aggancio (17-17). Il tecnico Provvedi manda nel ring Vanini e Festi e la loro intesa produce il rovesciamento (19-18). Siena è meno lucida e poco dopo la difesa di Romiti permette a Bertoli di trovare un prezioso attacco vincente sulle mani del muro ospite (22-20). Ancora lui a mettere il 24-21. Per due volte la gioia viene negata ma poi Vanini affida la palla che scotta a Morelli che tira una cannonata e fa esplodere il Pala-Rota che si riversa festante sul taraflex.
MONINI SPOLETO – EMMA VILLAS SIENA = 3-0
(25-19, 25-23, 25-23)
SPOLETO: Morelli 20, Bertoli 12, Zamagni 7, Mariano 7, Bargi 6, Monopoli, Romiti (L1), Festi 1, Segoni, Vanini, Garofalo. N.E. – Iaccarino, Joventino Venceslau, Marta (L2). All. Riccardo Provvedi e Luca Arcangeli Conti.
SIENA: Patriarca 10, Russomanno Dos Santos 9, Vedovotto 8, Padura Diaz 2, Fabroni 1, Spadavecchia, Cesarini (L1), Cannistrà 6, Braga 5, Noda Blanco 2, Di Tommaso, Menicali, Battista (L2). N.E. – Gradi. All. Paolo Tofoli e Fabrizio Grezio.
Note – Spettatori 1’300.
Durata dei set: 26’, 30’, 38’.
Arbitri: Maurizio Canessa e Marco Riccardo Zingaro.
MONINI (b.s. 15, v. 3, muri 5, errori 7).
EMMA VILLAS (b.s. 10, v. 3, muri 6, errori 13).




Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley aprile 23, 2017 20:17